ritardo ciclo

In quanti mesi di norma si perde la pancia dopo il parto

Pancia dopo il parto

La fase successiva al parto è un periodo davvero difficile da affrontare per le neomamme. Il piccolo ha stravolto gli equilibri familiari e personali, tutti i ritmi sono cambiati. È normale sentirsi diverse emotivamente e fisicamente. È difficile riconoscersi senza più il pancione ma ancora fuori forma.

Ci vogliono in media 6 mesi per perdere la pancia dopo il parto e tornare ad avere un fisico tonico e asciutto. La forma fisica dopo il parto dipende da alcuni fattori specifici per ogni donna. La corporatura che si aveva già prima della gravidanza, i chili presi, l’attività fisica e la componente genetica influiscono sulla silhouette. Sicuramente sarà più facile perdere peso se i chili presi in gestazione sono meno di 13 Kg. Anche il fatto di aver praticato uno sport in modo regolare durante la gravidanza aiuta il recupero post partum. L’allattamento e il fatto che si tratti del primo parto sono altre variabili significative.

Come eliminare la pancia dopo il parto

Per ritornare più velocemente al proprio peso forma ed eliminare la pancia, già dopo 15 giorni dal parto naturale si possono fare alcune serie di addominali e passeggiata di mezz’ora ogni giorno. È bene seguire un’alimentazione equilibrata con poco sale e cibi leggeri. È consigliabile, inoltre, usare una crema elasticizzante e rassodante. A parte i chili in eccesso, nelle prime settimane dal parto, è normale che i tessuti e i muscoli della pancia siano rilassati e la pelle priva di tono. Alcuni ginecologi, specie in caso di parto cesario, consigliano di usare la pancera post partum. È importante scegliere un modello che sostenga senza costringere. La guaina serve per compensare eventuali alterazioni posturali e prevenire mal di schiena. Dovrebbe essere indossata per una decina di giorni dopo il parto, solo in piedi. La pancera va tolta prima di dormire.

Cosa succede al corpo dopo il parto

Nello specifico occorrono almeno 4 settimane affinché l’utero riprenda la sua forma iniziale. Durante la gravidanza l’utero è cresciuto in dimensioni e peso. Nelle ultime settimane di gestazione pesava quasi un chilo, già dopo una settimana dal parto il tessuto uterino si riduce del 50%. Tornerà alle dimensioni pre-gravidanza e a un peso di circa 100 grammi in 6 settimane circa. Al tempo stesso l’endometrio, cioè la mucosa interna all’utero, si riforma. Anche in questo caso occorrono circa 6 settimane affinché torni a rivestire la cavità uterina nella zona dove era impiantata la placenta. In questa fase i morsi uterini sono fondamentali per il ritorno dell’utero alle sue forme originarie.

Sei mesi in media per tornare al proprio peso e alla propria silhouette non sono pochi. Ma, se pensiamo al miracolo che abbiamo compiuto mettendo al mondo il nostro piccolo, anche qualche rotondità in più sarà accettata senza troppo malumore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *