oto_olio_argan_gravidanza

Prima gravidanza senza smagliature: possono comparire alla seconda?

“Le smagliature sono genetiche”: i blog di maternità pullulano di queste affermazioni. Certezze consolanti perché lasciano supporre che se non avete mai avuto una smagliatura durante la vostra prima gravidanza, né al parto e durante l’allattamento non ne avrete certo alla seconda perché ne siete geneticamente immuni.Convincersi di questo può avere dei vantaggi, perché si sa che il potere della mente negli attirare gli eventi negativi o positivi è estremamente forte. Quindi è sempre bene pensare che tutto andrà bene. Poi però si incontra gente vera, che ci racconta delle proprie esperienze e afferma con fermezza che “a lei invece è successo così” e d’improvviso crollano tutte le certezze.

Quindi, se siete quella tipologia di donna realista che preferisce sapere la verità piuttosto che sperare nel meglio, questo è l’articolo giusto. Se siete tra le fortunate che non hanno mai avuto una smagliatura e vi state domandando se questo odiato nemico delle donne potrebbe presentarsi alla seconda gravidanza la risposta è ni.

Le smagliature sono cicatrici del sottocute dovute allo stesso tempo ad un eccessivo stiramento che “strappa” i tessuti e all’incapacità delle cellule epidermiche di riparare al danno.

Lo stiramento dei tessuti avviene non solo in gravidanza, ma con un qualunque aumento di peso o di volume come può essere anche una mastoplastica.

L’incapacità delle cellule di riparare al danno tissutale, invece, è causato da una carenza di alcuni elementi nelle cellule: vitamina E, collagene, elastina, acido ialuronico ecc. L’organismo fin dalla nascita è dotato di riserve naturali di questi elementi, che vengono integrate grazie ad una corretta alimentazione e ad un corretto stile di vita, e tendono ad esaurirsi con l’età e l’invecchiamento cellullare.

L’invecchiamento cellulare come tutti sanno è in parte geneticamente determinato e tutti hanno quantitativi diversi di questi elementi e una pelle che reagisce diversamente ai traumi.

La pelle scura ad esempio, in particolare quella del fenotipo africano, è geneticamente più forte ed in grado di ripararsi con maggior efficacia, proprio in virtù del fatto che popola i paesi dove è necessario sopperire alla prolungata esposizione al sole. Il fenotipo caucasico invece, specie quello dei paesi più freddi, possiede meno difese della pelle ed è geneticamente soggetto ad un invecchiamento cellulare più veloce. Quindi la genetica è senza dubbio importante nell’invecchiamento cellulare ma non bisogna sottovalutare altri fattori che danneggiano inesorabilmente la pelle e le riserve di collagene: il sole (nel cosidetto processo di fotoinvecchiamento), il fumo, l’alcol, gli zuccheri raffinati, lo stress e naturalmente l’età. Per rallentare l’invecchiamento cellulare e l’esaurimento di queste riserve quindi è necessario conservare uno stile di vita sano.

In questo modo potete fare una completa prevenzione delle smagliature, indirizzata alla salute delle pelle e di tutto il corpo in generale e pertanto consigliabile a tutti, anche a chi non conosce una ruga. Per rispondere quindi alla domanda se compariranno o meno smagliature, non basta guardare la gravidanza precedente ma bisognerebbe valutare questi dati elencati in ordine di importanza:

-quanti anni avete adesso
-se avete un corretto stile di vita (dieta sana, niente fumo e alcol e attività fisica regolare)
-se vi prendete cura della vostra pelle (igiene e idratazione con prodotti specifici, protezione dai raggi solari)
-che tipo di pelle avete (valutazione del fenotipo e reazioni a precedenti traumi dell’epidermide)

In ogni caso nessuno potrà darvi una previsione certa. Quello che però è assolutamente prevedibile e che nessun danno estetico della gravidanza sarà importante a fronte della gioia di avere di nuovo tra le braccia una piccola vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *