foto_donna_incinta

Pre parto: come capire che si sta perdendo il tappo?

Ultime settimane di gravidanza: la paura di non riuscire a capire i “segni” della fase prodromica, che porta così alla dilatazione e al travaglio vero e proprio, si fa sempre più forte. Ad esempio, come capire che si sta perdendo il tappo mucoso?Ricordiamo che il tappo mucoso è una sorta di protezione offerta dal nostro corpo per il piccolo dentro l’utero: allontana il rischio di infezioni e soprattutto sottolinea il concetto del contenimento, evitando qualsiasi rischio di parto pretermine.

Il tappo di muco si trova all’interno del canale cervicale, il quale si costituisce di un orifizio esterno e uno interno. Eventuali cambiamenti a carico del collo dell’utero (come inizio di maturazione cervicale o di dilatazione) fanno sì che ci sia una perdita del tappo, che può essere più o meno evidente (quindi può essere perso interamente o parzialmente).

In tutti i casi, come capire che cos’è? Si tratta, come dice la parola stessa, di muco. Esso è abbastanza denso e l’idea che più si avvicina a quella del tappo mucoso per poter capire davvero è questa: pensate a del silicone caldo, oppure all’albume dell’uovo. La densità e le caratteristiche del tappo mucoso sono simili a quelle di questi “elementi” della nostra quotidianità.

Inoltre, con la perdita del tappo mucoso si dice che la donna “marca” per la prima volta. Ciò significa che alla perdita del muco si potrebbe associare una lieve perdita di sangue (rosea), dettata dal fatto che i piccoli capillari del collo dell’utero si rompono visto che sta iniziando la maturazione cervicale. Quindi nulla di preoccupante, nonostante le paure di non riconoscere questi cambiamenti potrebbero essere tante.

In realtà, si tratta solo di insicurezza dettata dalla mancanza di esperienza. Ogni donna è in grado di affrontare tutti i cambiamenti che si associano al travaglio e al parto, e dimostra una grande competenza nel riconoscere i vari passaggi. Anzi, sapete una cosa? Le mamme sono le prime insegnanti per le ostetriche e sapranno riconoscere tutti i singoli cambiamenti senza timore.

Donna in gravidanza Jeans in gravidanza Passeggiare in gravidanza
<
>