bambino con il pannolino

Pisellino gonfio e infiammato: cause e rimedi

Perché il bambino ha il pisellino gonfio e infiammato?

I genitori possono prendersi un gran bello spavento se si accorgono che c’è qualcosa di anomalo che riguarda i genitali del bambino. A volte il panico e la preoccupazione non aiutano a valutare con chiarezza di cosa il bambino potrebbe essere affetto. Al di là del pannolino, un pisellino gonfio e infiammato potrebbe essere la spia di una infezione. Andiamo a conoscere quali possono essere esattamente le cause ed i rimedi da provare.

Quando il prepuzio del bambino, ovvero la piega che si trova alla base del glande, la testa del pene appare rosso e rigonfio può comportare dolore, una minzione frequente ed a volte anche la febbre.

Si tratta di un disturbo abbastanza frequente specie in tenera età, la cui causa è da attribuire con elevate probabilità al restringimento dell’orifizio prepuziale noto come fimosi. Tale condizione non consente di retrarre la pelle del pisellino, ragion per cui la zona interessata non beneficia dell’igiene necessaria.

Ed ecco che il pisellino si infiamma e diventa gonfio e arrossato.

In termini medici si parla di balanopostite . Ovvero di un’infezione determinata dal proliferarsi di batteri (strafilococchi, streptococchi, funghi) ma anche a causa del fatto che poche gocce di urina restano bloccate in quella zona provocando in tal modo l’infiammazione stessa.

Ma come ci si può accorgere immediatamente che il pisellino del bambino sta per imbattersi in questa patologia?

bambino sul vasino

I primi sintomi del pisellino gonfio ed infiammato

L’infiammazione del pisellino può colpire all’improvviso, tuttavia alcuni sintomi possono condurci facilmente a riconoscere la patologia.

Eccoli indicati di seguito:

  • pelle spugnosa;
  • comparsa di secrezioni sierose;
  • prurito ai genitali;
  • rossore al sito di infiammazione;
  • difficoltà nella minzione;
  • desquamazione della pelle.

È bene evidenziare quanto sia fondamentale non trascurare quelli che possono considerarsi i primi campanelli di allarme ed intervenire tempestivamente significa evitare che la patologia si trasformi in qualcosa di più temibile.


Leggi anche: Manovra al pisellino, perché non bisogna farla


Rimedi per il pisellino gonfio ed infiammato

Questa patologia che vede il pisellino del bambino luogo di un disturbo fastidioso quanto più dolorante il più delle volte tende a risolversi in maniera spontanea. I rimedi da prendere in considerazione quando il pisellino appare gonfio ed infiammato sono semplici.

Innanzitutto è opportuno effettuare una corretta e scrupolosa igiene intima attraverso lavaggi con saponi neutri. Successivamente bisogna avere cura di applicare secondo le indicazioni dettate dal pediatra lozioni o pomate antimicotiche o a base di cortisone. In altri casi invece viene suggerito di seguire scrupolosamente una terapia antibiotica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *