foto_pancia_donna_incinta

Pensa di essere incinta, ma nella pancia ha un tumore: la storia assurda

Dalla gioia alla disperazione: l’assurda storia

Dal paradiso all’inferno, in un attimo. È quanto successo ad una giovane ragazza di 23 anni, che credeva di essere incinta e che invece ha scoperto di avere un tumore. È la storia drammatica di Grace Baker-Padden, che dopo quattro test di gravidanza e la conferma del medico di famiglia, pensava di diventare mamma. Ed invece, la realtà è stata ben diversa.

La storia

Grace ed il fidanzato Joe Cowling, di 28 anni, desideravano allargare la famiglia. Quando hanno saputo che la giovane aspettava un bebè, entusiasti lo hanno raccontato alle famiglie, cominciando a fare progetti e a fantasticare sui nomi. Dopo qualche settimana, la ragazza ha iniziato ad accusare i sintomi classici della gravidanza: nausea, vomito, senso di stanchezza. Col tempo ha notato anche che il suo stomaco cominciava a gonfiarsi, ma ha sempre associato il tutto alla gestazione in corso.

come_accorgersi_di_essere_incinta

Leggi anche: Nasce morta, il motivo shock: “Uccisa dall’anestesia per mal di denti sulla mamma”

Arrivata alla decima settimana, la ragazza si è accorta di delle perdite di sangue che le hanno fatto temere il peggio. Grace si era infatti convinta di aver avuto un aborto spontaneo, ecco perché si è recata immediatamente in ospedale per i controlli. Una volta arrivata nella struttura ospedaliera di North Durham con il compagno Joe, i medici le hanno diagnosticato una gravidanza molare, nota anche come mola trofoblastica gestazionale.

Cos’è la gravidanza molare

Per gravidanza molare si intende una gestazione anomala con cui l’ovulo fecondato non vitale si impianta nell’utero, dando così inizio ad una gravidanza anormale che, solitamente, non riesce ad essere portata a termini.

Foto_pancione_terzo_mese_gravidanza

Leggi anche: Immerge il figlio nell’acqua bollente, poi lo getta in un cassonetto: la storia shock

A Grace, da quel momento e per i sei mesi successivi, sono stati prescritti farmaci chemioterapici antitumorali, che hanno notevolmente migliorato le condizioni della giovane, che ora sta bene. Grace e Joe, ora, hanno raccontato di aver prenotato una vacanza per staccare un po’ da tutto e da tutti, dopo il periodo difficile. In futuro sperano di diventare genitori, anche se i dottori hanno consigliato alla coppia di non provarci per almeno un anno.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *