bonus bebè 2020

Le novità del Bonus Bebè: dal 2020 spetta a tutte le famiglie

È in questi giorni in corso di approvazione la legge di bilancio 2020 che, tra i tanti cambiamenti, prevede una novità importante riguardante il Bonus Bebè.

Dal 2020, infatti, tale bonus spetterà a tutte le famiglie, non più soltanto a quelle con un reddito basso.

Capiamone di più.

Bonus bebè: come funziona?

Il Bonus Bebè, conosciuto anche come assegno di natalità, è un contributo economico erogato dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) come aiuto offerto dallo Stato alle famiglie con basso reddito. È stato introdotto per la prima volta con la legge di stabilità 2015 (legge 190/2014).

La nuova legge di Bilancio, del governo Conte-bis, predispone delle novità importanti. L’assegno non sarà concesso soltanto alle famiglie con reddito basso ma a tutte le famiglie, ovviamente con differenze di importo.

Come sempre, il Bonus sarà concesso a tutti i figli:

  • nati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020, fino al compimento di un anno;
  • adottati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020, fino al compimento di un anno dall’ingresso nella famiglia adottiva.

A chi spetterà il Bonus Bebè 2020?

Il limite finora stabilito per l’ISEE minorenni era di 25.000€.

La nuova legge prevede, invece:

  • l’innalzamento del limite a 40.000€ per l’assegno pieno;
  • l’erogazione del bonus anche ai nuclei con ISEE minorenni superiore a 40.000€, seppur con un importo minore.

Confermato l’aumento del bonus mensile agli ISEE minorenni inferiori a 7000€.

Confermato anche l’aumento del 20% sull’importo mensile in caso di figlio nato o adottivo successivo al primo, introdotto dal decreto legge 119/2018 e applicato anche in caso di parti gemellari.

Cos’è l’ISEE minorenni?

In base all’art. 7 del D.p.c.m. 159/2013, l’ISEE minorenni è la dichiarazione rivolta ai nuclei familiari composti da un solo genitore e un figlio minorenne. Ovviamente entra nel calcolo della fascia ISEE minorenni anche la situazione economica dell’altro genitore non coniugato e non convivente per capire se possa incidere sul reddito (anche se è sposato e ha figli con un’altra persona).

In caso di genitori sposati o conviventi, si calcola, invece, l’ISEE ordinario.

A quanto ammonta il bonus?

Il Bonus Bebè 2019 prevedeva:

  • 80€ al mese in caso di ISEE minorenni inferiore o uguale ai 25.000€ annui;
  • 96€ al mese in caso di figli successivi al primo;
  • 160€ al mese in caso di ISEE minorenni inferiore o uguale ai 7.000€ annui.

Le cifre riguardanti il bonus bebè per il primo figlio nato o adottato nel 2020 sono, invece:

  • 160€ al mese in caso di ISEE minorenni inferiore o uguale ai 7.000€ annui;
  • 120€ al mese in caso di ISEE minorenni superiore ai 7.000€ ma inferiore o uguale ai 40.000€ annui;
  • 80€ al mese in caso di ISEE minorenni superiore ai 40.000€ annui.

In caso di figli successivi al primo nati o adottati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020, le cifre sono:

  • 192€ al mese in caso di ISEE minorenni inferiore o uguale ai 7.000€ annui;
  • 144€ al mese in caso di ISEE minorenni superiore ai 7.000€ ma inferiore o uguale ai 40.000€ annui;
  • 96€ al mese in caso di ISEE minorenni superiore ai 40.000€ annui.

Le altre novità della legge di bilancio 2020

La nuova legge di Bilancio prevede anche:

  • contributo fino a 400€ per neonato da spendere in acquisti di sostituti del latte per le mamme che non possono allattare al seno;
  • aumento del bonus per gli asili nido:
    • da 1500€ a 3000€ per famiglie con ISEE fino a 25.000€;
    • 2.500€ per famiglie con ISEE superiore ai 25.000€ e inferiore o uguale ai 40.000€;
    • 1.500€ per famiglie con ISEE superiore ai 40.000€.

Sarà mantenuto, inoltre, il bonus mamme domani per le donne in attesa, con un premio alla nascita di 800€ senza limiti di reddito.

Amo, scrivere, leggere e comunicare e ho sempre pensato che fosse giusto studiare tanto per fare delle proprie passioni un lavoro. Per questo, mi sono laureata in Editoria, e ora lavoro nel campo del giornalismo e della comunicazione. Sono una giornalista pubblicista iscritta all’Ordine e mi occupo di copywriting, editing e mansioni redazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *