foto_meningite_neonato

Neonata di 18 giorni muore per meningite contratta con il bacio di un parente

È morta 18 giorni dopo la sua nascita, fatale il bacio di un parente. È quanto accaduto alla piccola Mariana, bambina statunitense, deceduta a causa della meningite. La neonata aveva contratto il virus con il bacio di un estraneo che l’aveva visitata subito dopo il parto.

La triste vicenda è accaduta nello Stato dello Iowa ed è diventata di dominio pubblico dopo che la madre della bambina defunta, Nicole, ha scritto un lungo post su Facebook. Un post nel quale ha spiegato tutta la storia della figlia e che nel giro di poche ore è diventato virale, tanto da richiamare l’attenzione della stampa nazionale.

“La nostra principessa ha messo le sue ali d’angelo alle 8,41 di mattina nelle braccia del suo papà e con la sua mamma accanto a lei. Ora non soffre più ed è con il Signore” ha scritto la mamma sui social. “Speriamo che con la storia della nostra Mariana si potranno salvare molte più vite” ha aggiunto Nicole, che ha perso la sua primogenita portata in grembo per nove lunghi mesi.

neonata morta 18 giorni per meningite

Neonata di 18 giorni muore per un herpes contratto da un bacio

Mariana ha sofferto per diversi giorni, dopo che lo scorso 7 luglio le è stata diagnosticata la meningite, la terribile infiammazione acuta delle meningi. La bimba ha contratto il virus dopo il bacio di un parente che aveva fatto visita alla famiglia in occasione della nascita della piccola.

La persona in questione era affetta da virus dell’herpes che, complice un bacio fatale, ha trasmesso la meningite a Mariana. Quest’ultima, ai primi segni di malessere, è stata condotta dai suoi genitori in ospedale. La neonata è stata trasferita in terapia intensiva: per giorni si è sperato in un suo miglioramento che, però, non è mai avvenuto.


Leggi anche: Mamma bacia la figlia sulla bocca, la neonata rischia di morire


Nonostante le cure, le condizioni di Mariana sono peggiorate di giorno in giorno fino ad arrivare al decesso finale.