foto_piscina

Napoli, bimbo annega in piscina abusiva: accertamenti su papà e sorella

Napoli, bimbo annega nella sua piscina abusiva

Dramma in provincia di Napoli. A Varcaturo, frazione di Giugliano, un bambino di quattro anni è annegato nella piscina di casa sua. Al momento del tragico incidente in casa c’era solo la sorella, che ora è oggetto di accertamenti insieme al papà in quanto la piscina dell’abitazione di famiglia risulta essere abusiva.

I fatti

I fatti risalgono allo scorso 23 maggio. Il piccolo, secondo la ricostruzione degli inquirenti, sarebbe precipitato nell’acqua della piscina mentre era in casa con la sorella di 19 anni. Il bambino, in particolare, si sarebbe sporto dalla finestra della sua cameretta, finendo direttamente nella piscina che si trova attaccata all’edificio. Portato d’urgenza presso l’ospedale di Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, per il bimbo non c’è stato purtroppo nulla da fare.

Leggi anche: Muore schiacciata da una piscina gonfiabile: il dramma di una bimba di 8 anni VIDEO

foto_carabinieri

Sorella e padre della vittima al vaglio degli inquirenti

Ora sulla dinamica della tragedia stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Giugliano, che hanno già fatto un sopralluogo nell’abitazione ascoltando tutti i familiari coinvolti. Se per la sorella si ipotizza l’accusa di mancata sorveglianza del minore, anche la posizione del padre è al momento al vaglio degli inquirenti data l’abusività della piscina nella quale il piccolo ha perso la vita.

In entrambi i casi, spiega fanpage.it, si tratta di atti dovuti nella fase preliminare dell’indagine. Per la vittima invece è stata disposta l’autopsia, volta a fare chiarezza sulla sua morte.

Il padre, nella stessa sera, ha avuto un incidente

Nella stessa serata in cui è avvenuto il drammatico episodio che ha portato alla morte del piccolo, anche il padre ha rischiato la vita in un incidente stradale che lo ha visto coinvolto insieme all’altro figlio, di sette anni.

foto_ambulanza

Leggi anche: Dramma a Foligno: trovata morta in piscina, aveva solo tre anni

La vettura sulla quale viaggiava si è infatti ribaltata pericolosamente mentre percorreva la variante della Domitiana. Il figlio, fortunatamente, è rimasto illeso mentre l’uomo ha riportato delle ferite che poi si sono rivelate non gravi.