mandarini in gravidanza

Mandarini in gravidanza: sì o no?

Alimentazione in gravidanza: i mandarini

Il mandarino è un frutto tra i più apprezzati e mangiati in Italia. Questi agrumi buonissimi sono tipici della stagione fredda e si possono trovare in diverse varietà.

La dieta in gravidanza, però, necessita di maggiori precauzioni perché occorre evitare alcuni cibi, in gravidanza, che potrebbero risultare nocivi per la mamma e il bambino.

Proprio perché esistono molti cibi da non mangiare in gravidanza, le mamme si chiedono:

  • “Cosa evitare in gravidanza?”
  • “Si possono mangiare i mandarini in gravidanza?”
  • “Quante calorie hanno i mandarini?”

Scopriamolo insieme.

Mandarini: proprietà e tipologie

Come abbiamo detto, esistono diverse varietà di mandarino.

La differenza sostanziale è tra mandarini classici e clementine e consiste nel fatto che queste ultime hanno una buccia più leggera, un sapore più dolce, e non hanno semi. Proprio per questo, le clementine sono più amate dai bambini e da chi non apprezza il sapore aspro dei mandarini.

Le proprietà del mandarino sono molte. I mandarini contengono:

  • molta vitamina C;
  • vitamina A;
  • vitamina B;
  • ferro;
  • calcio;
  • potassio;
  • fibre;
  • acido folico;
  • vitamina P, che combatte la ritenzione idrica e favorisce la diuresi.

Vi sono poi anche i mandarini cinesi, dalle proprietà simili agli altri tipi di mandarino. Anche essi, infatti, sono ricchi di vitamine C e A, acido folico, calcio, potassio, magnesio, carotenoidi e fibre.

mandarini in gravidanza

Leggi anche: Arance in gravidanza: proprietà e benefici

Mandarini in gravidanza

I mandarini, quindi, possono essere considerati dei cibi consigliati in gravidanza perché sono ricchi di sostanze nutritive utili sia alla mamma che al bambino.

In particolare, nei mandarini, la vitamina C ha effetti benefici sul bambino. Secondo una ricerca dell’Università di Copenaghen, una percentuale tra il 10% e il 20% degli adulti soffre di carenza di vitamina C. Proprio per questo, mangiare mandarini in gravidanza aiuta ad assumere questa importante vitamina. Se non se ne assumesse abbastanza, il bimbo potrebbe nascere con disturbi cerebrali.

calorie mandarino

Leggi anche: La Vitamina D in gravidanza previene l’asma durante l’infanzia

Valori nutrizionali del mandarino e calorie

Con i suoi valori nutrizionali e le sue calorie, un mandarino rientra, quindi, tra i cibi che si possono mangiare in gravidanza, perché:

  • 13 grammi su 100 sono carboidrati.
  • 0.8 grammi sono le proteine.
  • I mandarini sono molto acquosi: 85 grammi su 100 sono di acqua.
  • I grassi rappresentano una minima parte: 0.30 grammi.
  • La vitamina C costituisce la parte più consistente di tutte le proteine: 26,7 mg su 100 grammi.

Il mandarino ha innumerevoli proprietà benefiche. La vitamina C rafforza il sistema immunitario. Le fibre abbassano il colesterolo e hanno benefici per l’apparato cardiocircolatorio. I mandarini fanno molto bene anche alla pelle. Hanno, inoltre, proprietà antisettiche, antitumorali, digestive e migliorano la circolazione sanguigna.

Ma il dubbio di molte mamme è: “Quante calorie ha il mandarino?” e, soprattutto: “I mandarini fanno ingrassare?”. Per rispondere a queste domande, vediamo insieme quante calorie ha un mandarino.

Le calorie dei mandarini sono circa 50 in 100 grammi. Quindi, nei mandarini, le calorie non sono poche e, in ogni caso, è consigliabile non mangiare troppo mandarini.

Se mangiato in grandi quantità, infatti, il mandarino fa ingrassare perché ha molti zuccheri.

il mandarino fa ingrassare

Leggi anche: Quanto è giusto ingrassare in gravidanza

Che frutta mangiare in gravidanza?

Oltre i mandarini, la frutta in gravidanza va mangiata spesso e più volte al giorno e rientra tra gli alimenti da mangiare in gravidanza. Le vitamine e i sali minerali contenuti nella frutta sono di grande apporto per la futura mamma e la aiutano a sentirsi in forma e ad affrontare al meglio la gravidanza.

In gravidanza è comunque opportuno consumare frutta di stagione, fresca e di buona provenienza. È meglio evitare frutta troppo carica di zuccheri per non mettere su troppi chili ed evitare il diabete gestionale.

È molto importante, inoltre, assumere molto acido folico, soprattutto nel primo trimestre di gravidanza, ma anche prima, se la gravidanza è programmata.

Questo principio è contenuto in molta frutta e verdura come:

  • le arance, in gravidanza sono consigliate;
  • i mandarini e le clementine, in gravidanza molto consigliati, come già detto;
  • i succhi di frutta fatti con tutti i tipi di agrumi, in gravidanza estremamente benefici;
  • i carciofi;
  • gli spinaci;
  • la bieta;
  • i broccoli;
  • i cavoli;
  • l’invidia.

Perciò, con i dovuti accorgimenti, senza esagerare e dopo aver consultato il ginecologo, è estremamente utile mangiare alcuni tipi di frutta e verdura in gravidanza.

clementine in gravidanza

Leggi anche: Acido folico in gravidanza: quali sono i rischi di una carenza

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *