Male alle gengive: i rimedi per la tranquillità del piccolo

Male alle gengive: i rimedi per la tranquillità del piccolo

Dolore alle gengive: cosa fare?

Il momento in cui cominciano a spuntare i dentini è sicuramente, per ogni piccolo, ma anche per mamma e papà, un momento importante. Questo approcciarsi alla novità della dentizione però, porta con sé fastidi per il neonato, spesso anche all’umore: siamo intorno ai 6 – 7 mesi quando gli incisivi cominciano a venir fuori.  Come ogni tappa della crescita, però, anche quella dei dentini varia da bambino a bambino, sia per quanto riguarda la modalità e il momento in cui spuntano sia per l’intensità del fastidio che provocano. Come comportarsi di fronte al pianto del bambino? Come consolare il bebè e rimediare al dolore?

La dentizione: una tappa importante

Spunta il primo dentino, la mamma magari si lascia andare a una lacrima di gioia: il piccolo sta crescendo ed è il momento di affrontare tappe importanti per la sua crescita, come quella della dentizione. Questo processo inizia intorno ai 6-7 mesi, ma la completa dentizione del piccolo si avrà dopo i 2 anni, con lo spuntare dei secondi molari. Sia le modalità e la sequenza con cui i dentini spuntano sia l’età durante la quale il processo comincia, variano comunque da bimbo a bimbo: c’è chi a 10 mesi magari non ha messo ancora alcun dentino e chi, verso i 3-4 mesi ne ha già 2. Non c’è nulla di cui preoccuparsi, l’importante è che tutto avvenga naturalmente e nella maggior serenità possibile del piccolo.

Leggi anche: Denti neonato: quando e come avviene la dentizione

La dentizione: una tappa importante

Dolore alle gengive: bisogna preoccuparsi?

La dentizione porta con sé alcuni disturbi tipici per il bambino, che possono minare la tranquillità del piccolo e di chi si prende cura di lui. Uno dei fastidi più frequenti è sicuramente il dolore alle gengive. Questo può essere accompagnato da gonfiore e infiammazione. Ma c’è da preoccuparsi? Come comportarsi di fronte a un bambino che piange disperato e non ha voglia di mangiare?
Nulla di preoccupante: quello del dolore alle gengive è un momento che tutti i neonati provano nel periodo della dentizione, chi più, chi meno. Esso è accompagnato da eccessiva salivazione. Ci accorgiamo del disagio che il bambino prova nella zona gengivale quando comincia a mordicchiare tutto ciò che si ritrova davanti, magari con forza o anche un po’ con rabbia, mostrandosi insofferente. Questo è dato dalla maggiore sensibilità delle gengive nel momento dell’eruzione dei dentini. Alcuni neonati provano un vero e proprio dolore implacabile e hanno bisogno di alcuni rimedi per trascorrere le giornate in modo sereno.

Leggi anche: Primi dentini: quando e come spuntano

Dentizione: quali altri fastidi?

Il massaggio gengivale: un buon rimedio

Le gengive sono arrossate? Si intravedono puntini bianchi? La salivazione aumenta? Il bambino è più irritabile del solito? Uno dei rimedi più immediati e semplici per alleviare il fastidio alle gengive dei nostri piccoli è sicuramente il massaggio gengivale. Esistono dei giochini di gomma creati appositamente per questo scopo: il bambino può afferrarli, morderli, succhiarli e provare così una sensazione di sollievo.
Questi giochini vengono fatti in modo da essere conservati in frigo o in congelatore, affinché il materiale fresco, a contatto con le gengive, possa diminuire il dolore e il gonfiore. Ne esistono diversi tipi, con forme, colori e materiali diversi: la mamma ha l’imbarazzo della scelta. Spesso, in sostituzione a questi giochini, possiamo dare al bambino qualcosa di duro da rosicchiare, come pane o verdura, ma c’è bisogno di più attenzione durante l’utilizzo. A dare sollievo al piccolo, però, può anche essere il massaggio vero e proprio delle gengive fatto dalle dita della mamma: è anche un modo per il piccolo, di sentirsi coccolato e per la mamma, di mostrare il suo affetto e vivere il contatto, in un momento così delicato.

Leggi anche: Spuntano i primi dentini: rimedi contro il fastidio

Il massaggio gengivale: un buon rimedio

Rimedi naturali contro il dolore gengivale

Esistono altri rimedi naturali da poter utilizzare in caso di dolore alle gengive, rossore e gonfiore. Si trovano in farmacia, per esempio, gel o creme alle erbe che, se applicate sulla superficie delle gengive, possono comportarsi da anestetico e alleviare la sensazione di fastidio. Altri prodotti omeopatici, da prendere per via orale, possono essere efficaci quando l’infiammazione sembra abbastanza forte e il dolore implacabile. L’erborista saprà consigliare alla mamma il prodotto giusto. Inoltre, erbe come camomilla, calendula o erba gatta possono essere un buon rimedio, magari utilizzate fredde imbevendo una garza e massaggiando le gengive doloranti.
Importante è sempre consolare il piccolo, trasmettere tranquilità e dolcezza, in modo che si senta sempre compreso e coccolato. L’amore della mamma e il contatto con lei, sono sempre ottimi rimedi contro qualsiasi dolore.

Leggi anche: Rimedi naturali per rinforzare il sistema immunitario dei bambini

Rimedi naturali contro il dolore alle gengive

Dentizione: quali altri fastidi?

Il dolore alle gengive del piccolo, durante l’eruzione dei dentini, è spesso accompagnato da altri fastidi, più o meno frequenti o intensi, che possono rendere le giornate poco tranquille. Si possono presentare, per esempio, diarrea e febbre.
Durante la dentizione, infatti, le difese immunitarie del piccolo si abbassano esponendolo maggiormente a questi tipi di fastidi. In questi casi, il pediatra saprà consigliare come procedere. Importante però è integrare l’apporto di liquidi in modo da non rischiare una disidratazione. Il dolore alle gengive, inoltre, può giustamente essere causa di scarso appetito per il piccolo. Meglio offrire cibi freschi, quando il piccolo è già stato svezzato, e non forzarlo se non ha voglia di mangiare. Altri fastidi, già presi in considerazione in precedenza, possono essere eccessiva salivazione e irritabilità.

Leggi anche: Diarrea bambini: i rimedi

Dentizione: quali altri fastidi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *