foto_depilazione

Luce pulsata in gravidanza: perché va evitata

Luce pulsata in gravidanza

I metodi di depilazione si stanno evolvendo sempre più. L’ultima frontiera della depilazione è rappresentata dalla luce pulsata. Con questa tecnica una luce molto forte viene proiettata sulla zona da depilare. La melanina assorbe questa luce e subisce un aumento di temperatura. Il calore passa poi dalla melanina al bulbo pelifero che si scioglie. Le sedute di luce pulsata devono essere ripetute più volte a distanza di qualche settimana per avere l’effetto sperato. Questo metodo di depilazione elimina il pelo in maniera definitiva, senza quindi bisogno di depilarsi periodicamente come con la ceretta o la crema. Molte donne ricorrono a tale metodo di depilazione: ma le donne in gravidanza possono depilarsi in questo modo o la luce pulsata fa male?

Luce pulsata controindicazioni

Le mamme in gravidanza vogliono sentirsi belle: se l’estate si avvicina e inizia il periodo del mare e della piscina è tempo di depilazione. Come abbiamo detto la depilazione a luce pulsata è un metodo utile e veloce per eliminare definitivamente il problema peli. Ma in gravidanza si può fare o ci sono controindicazioni per la luce pulsata? Non ci sono controindicazioni precise ma comunque sarebbe meglio evitare. A causa delle variazioni ormonali tipiche della gravidanza questo trattamento potrebbe non riuscire nel modo giusto. La pelle inoltre, sempre a causa degli ormoni, potrebbe reagire in modo sbagliato al trattamento e portare quindi a dei problemi. Dunque è preferibile utilizzare i metodi classici per depilarsi in gravidanza, come ad esempio la ceretta in gravidanza.

luce pulsata in gravidanza

Peli sul seno

Sempre a causa dei cambiamenti ormonali, la donna in gravidanza nota la crescita di peli molto evidenti anche in zone normalmente non interessate dalla crescita di peluria. Una delle zone dove molto spesso in gravidanza crescono peli è il seno. I peli sul seno risultano molto fastidiosi e brutti da vedere, soprattutto in estate quando si va al mare o in piscina. Lo stesso discorso vale per i peli sulla pancia che normalmente non ci sono. In questo periodo però è preferibile utilizzare metodi di depilazione tradizionali come la ceretta che toglierà tutti i peli nati sul seno. Se il problema dovesse persistere dopo la gravidanza si può eliminare con la luce pulsata.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *