foto_lampada sale

Lampade di sale: tutti i benefici per mamma e bambino

Lampade di sale

Le proprietà del sale rosa Himalayano sono innumerevoli. Grazie alla sua composizione ricca di sali minerali ed oligo-elementi porta beneficio fisico e mentale in gravidanza e anche nel neonato. Oltre ad assumerlo in cucina, si possono trovare bellissime lampade di sale, diventate in Italia molto ricercate soprattutto per le stanze da letto matrimoniali e nelle camerette dei nostri bambini.

Lampade di sale: che cosa sono

Le lampade fatte con il sale rosa dell’Himalaya non sono semplicemente dei particolari punti luce ma sono preziose per la nostra salute. Sono infatti degli ionizzatori naturali, ossia rilasciano ioni negativi utili a ristabilire l’equilibrio elettromagnetico dovuto a computer, cellulari e wifi. Si presentano con con una base di legno su cui si appoggiano le più svariate forme di salgemma proveniente dall’Himalaya.

Il sale viene modellato e forato per consentire il passaggio di un filo elettrico collegato ad una lampadina. La classica forma è piramidale. Negli ultimi anni invece, è possibile trovarle di varie forme e misure, ad esempio a cuore o ad angelo apprezzate per le camerette dei bambini.

Utilizzate anche da operatori del benessere, in cromoterapia, per rilassare e togliere lo stress. Anche per questo, sono consigliate in gravidanza e per i bambini.

lampade di sale

Lampade di sale: tutti i benefici

Grazie alla loro conformazione salina rilasciano ioni negativi che purificano la stanza dove vengono localizzate. In gravidanza e per i neonati, è importantissimo tenere la casa il più possibile pulita. Per pulita non si intende solamente libera da polveri bensì dall’inquinamento elettromagnetico e dall’umidità. Infatti, deumidificano naturalmente la stanza aiutando la respirazione della gestante e del neonato.

Molto conosciuti gli effetti della haloterapia, ossia la terapia del sale. Vere e proprie grotte di sale dove è possibile in città respirare aria pulita adatta a chi soffre di asma o allergie. L’elettrosmog, invece, ha moltissimi effetti negativi. Studi recenti confermano il suo impatto negativo sul corpo umano e in automatico sulla crescita dei nostri bambini. Basta fare una semplice ricerca su internet per leggere i numerosi rischi dell’elettromagnetismo per rendersi conto di questo fenomeno poco conosciuto.

Posizionare le lampade dove mamma e bambino trascorrono più tempo aiutano in questa delicata fase di cambiamento e crescita. Uno degli effetti dell’elettrosmog è proprio lo stress che crea nervosismo. Tenendo quindi la luce di queste lampade accesa è possibile beneficiare del loro aiuto distensivo.

Le lampade aiutano poi a stimolare il sistema immunitario e a ridurre eventuali allergie respiratorie dovute da agenti esterni o di forma allergica. La calda e soffusa luce che viene emessa da accesa crea un’atmosfera rilassante migliorando l’energia di quella stanza. Perciò, sono molte le mamme che scelgono questa lampada nelle camere per rilassarsi e rilassare il bambino.

Aiutano, inoltre il neonato a non spaventarsi da luci troppo forti che oggi ci sono in commercio. Sottolineiamo che il colore arancione che viene emesso, in cromoterapia è consigliato per stimolare la gioia, la creatività ed è indicato per superare paure e depressioni.

foto_lampade di sale fanno bene

Lampade di sale: prezzi e dove comprarle

Si possono trovare presso negozi biologici, articoli per la casa o nelle fiere del naturale. Una vasta scelta di forme e misure invece, è possibile trovarla su internet. I prezzi possono variare a seconda della misura e del peso. Le più piccole solitamente si aggirano intorno ai 10/20 euro fino ai 70/80 euro per quelle più grandi. Il loro effetto ionizzante è proporzionale alla misura della lampada:

da 2 a 5 Kg per 10 m2
da 3,5 a 6 kg per 15 m2
da 6,5 a 10 kg per 20 m2
da 10 a 12 Kg per 30 m2
da 12 a 18 Kg per 40 m2
da 18 a 25 kg per 50 m2

È consigliato tenere accesa la lampada almeno 5-6 ore in modo che il sale abbia il tempo di avviare la reazione chimica.


Leggi anche: Lampada di sale, un rimedio per rendere più salubre l’aria di casa


Lampade di sale: controindicazioni

Le lampade di sale non hanno particolari controindicazioni. L’unico accorgimento al quale bisogna stare attenti è dove si posizionano queste lampade. Assorbendo umidità possono infatti rovinare i mobili sui quale vengono appoggiata. Quindi è bene metterle su un supporto, preferibilmente in legno, che a volte si trova compreso nell’acquisto della lampada.