foto_valeria_batteria

Ingoia una pila e muore: il dramma di una bimba di 12 anni

Russia, bimba muore dopo aver ingerito una pila

Ha ingerito una batteria al litio, ed è morta a soli 12 anni. Tragedia in Russia, dove una bambina, Valeria, è rimasta vittima di un drammatico incidente. Stando a quanto trapelato dalle prime informazioni, la piccola stava cambiando la pila ad un orologio quando, per motivi ancora da ricostruire, avrebbe ingoiato accidentalmente la pila.

I fatti

Dopo essersi accorti di quanto successo, i genitori hanno portato la piccola in ospedale. Nella struttura, i medici hanno rassicurato circa le condizioni della giovane, dicendole che la batteria sarebbe stata espulsa in modo naturale, attraverso le feci. La realtà dei fatti, però, è stata ben diversa.

Leggi anche: Ingerisce una batteria: bimba di tre anni muore soffocata

foto_Valeria_Makarova

I medici hanno rimandato a casa la bambina

Una volta tornata a casa, infatti, la bambina si è aggravata repentinamente, fino al decesso per arresto cardiaco. Ora – come riportato dal Daily Star – gli inquirenti hanno aperto una indagine volta a ricostruire le dinamiche dei fatti ed eventuali responsabilità dei medici, che potrebbero aver sottovalutato il pericolo.

Ora la Polizia indaga

In particolare, la Polizia russa sta indagando sugli ospedali di Zhukovka e di Bryansk, dove la piccola era stata portata. Ricordiamo che ingerire una batteria al litio può causare gravi danni tra cui la perforazione dei tessuti dell’organismo.

foto_bimba_valeria_russia

La sua morte è così dolorosa, è stato un incidente terribile. Valeria aveva compiuto 12 anni lo scorso 5 maggio, sono incredulo

ha confessato un amico di famiglia al The Sun.

Leggi anche: Bimba ingoia batteria al litio: non camminerà più

Un’altra conoscente della famiglia, invece, ha voluto ribadire il fatto che, probabilmente, i dottori non si sono accertati bene delle condizioni della piccola.

Valeria dopo aver ingerito la pila, ha iniziato a sanguinare. Eppure, i dottori a Zhukovka hanno deciso di rimandarla a casa perché non hanno trovato nulla

ha detto.