Foto neonato stitichezza

Il neonato non fa la cacca: cosa fare?

Cosa fare se il neonato non fa la cacca

Tra i primi dubbi che una mamma si trova ad affrontare c’è anche quello del neonato che non fa la cacca.
Non è possibile stabilire esattamente quante volte al giorno un neonato deve fare la cacca. Questo dipende molto dal tipo di alimentazione, dalle quantità, dallo sviluppo interno del suo sistema gastrointestinale e da una serie di altri fattori che sono diversi da bambino a bambino.
Scopriamo insieme quando preoccuparsi se il bambino non fa la cacca e i metodi per stimolare la cacca in un neonato.

Il neonato non fa la cacca: quando preoccuparsi

Innanzitutto, nel caso in cui un neonato non fa la cacca è necessario distinguere tra i neonati allattati al seno e i neonati che prendono il biberon.
Per quanto riguarda i neonati allattati al seno, la maggior parte dei pediatri è concorde sul ritenere normale un bambino che non fa la cacca anche per 7/10 giorni consecutivi.
Nel caso di allattamento al seno la mamma non deve preoccuparsi se il neonato non fa la cacca.
Le colichette o gli episodi di pianto del bambino non sono in nessun modo legati al fatto che il bambino non faccia la cacca da giorni. Potrà anche sembrare che il bambino spinga, ma non riesca a scaricarsi: è importantissimo non stimolare il bambino con il sondino o con supposte specifiche. Il bambino sta imparando a conoscere il suo corpo e i meccanismi che lo regolano. Sta imparando a sentire e riconoscere lo stimolo della cacca e si sta esercitando per capire come fare.
Qualsiasi stimolo esterno non farà altro che ritardare l’apprendimento del bambino su come gestire questo aspetto.
Per quanto riguarda i neonati che prendono il biberon, invece, la situazione è diversa. Si possono aspettare anche 3/4 giorni senza che faccia la cacca. Ma sarebbe meglio evitare di andare oltre, rivolgendosi al pediatra che potrebbe consigliare di cambiare latte.

Leggi anche: Cacca verde neonato: perché è così e quando preoccuparsi

Foto cacca neonato

La stitichezza nel neonato

La stitichezza nel neonato è un fenomeno molto circoscritto e definito.
Non tutti i neonati che non fanno la cacca sono stitici.
È molto importante stabilire i confini di questa patologia, per evitare preoccupazioni inutili e interventi non necessari.
Proprio perché l’organismo del bambino deve “imparare” a fare la cacca, è davvero molto frequente che i neonati non si scarichino per giorni interi. A volte i neonati non fanno la cacca per una settimana.
Se però, quando il neonato si scarica, la cacca è liquida o fluida non si tratta di stitichezza.
La stitichezza nel neonato si verifica se la difficoltà nel fare la cacca è accompagnata da feci dure, spesso a palline. Solo in questo caso è opportuno rivolgersi velocemente al proprio pediatra per consigli e approfondimenti.
Se invece il neonato non fa la cacca per una settimana o più, ma quando la fa questa si presenta morbida, allora non si tratta di stitichezza, ma semplicemente di difficoltà nel coordinare i muscoli rettali quando viene avvertito lo stimolo.
Con il passare dei mesi il neonato imparerà e con lo svezzamento si regolarizzerà.

Leggi anche: Come aiutare il neonato a fare la cacca con un metodo semplice e naturale

Foto neonato non fa la cacca

Stimolare la cacca nel neonato: 5 consigli utili

Come spiegato nei paragrafi precedenti, un neonato non è capace di fare la cacca. Alcuni giorni senza scaricarsi sono da considerarsi normali. Gli episodi di pianto e le colichette vengono erroneamente attribuite a questa difficoltà di scaricarsi perché l’aspettativa dei genitori è che il neonato faccia la cacca almeno una volta al giorno. In realtà non è così.
Spesso però, avvertire lo stimolo della cacca senza riuscire a farla può disturbare il bambino. Il pianto sarà sempre eccessivo rispetto al reale fastidio provato.
Per alleviare il disturbo, quindi, scopriamo insieme alcuni rimedi naturali per aiutare il neonato a fare la cacca.

  1. Massaggi al pancino: effettuare massaggi circolari, in senso orario (il senso in cui si muovono i flussi intestinali) con olio di mandorle dolci. Attenzione a non effettuare il massaggio durante la crisi di pianto. I massaggi al neonato vanno effettuati quando il bambino è tranquillo e sereno.
  2. Portare il bambino in fascia: la posizione assunta dal neonato in fascia favorisce i movimenti intestinali, stimolando la cacca e aiutando il bambino a espellere l’aria in eccesso.
  3. Allattare: per i bambini allattati, la suzione del latte materno (che già di per sé favorisce la regolarità intestinale) attiva movimenti intestinali che stimolano l’evacuazione. Non è un caso, infatti, che i bambini si scarichino di solito proprio mentre mangiano.
  4. Tenere il bambino senza pannolino: adagiare il bambino sul fasciatoio, liberarlo dal pannolino e piegargli delicatamente le gambe verso il petto. Questa posizione aiuta i bambini ad avvertire meglio lo stimolo e a spingere.
  5. Semini caldi sul pancino: la sensazione di caldo all’altezza dell’addome aiuta il bambino a rilassare i muscoli e a consentire i movimenti intestinali in maniera più libera fino all’espulsione dell’aria e delle feci.

Leggi anche: Quanta cacca deve fare un neonato

Foto come stimolare neonato che non fa la cacca

Stimolare la cacca nel neonato: errori da evitare

Di fronte a un neonato che non fa la cacca da giorni è fondamentale comprendere l’esercizio che il proprio bambino sta compiendo per imparare a riconoscere uno stimolo e gestirlo. Per questo, qualsiasi intervento artificiale come l’utilizzo del sondino o delle supposte di glicerina, fuori dai casi ritenuti patologici, è assolutamente sconsigliato. Se anche il bambino proverà sollievo, questo sarà momentaneo e avremo solo allungato il tempo a lui necessario per imparare da solo a fare la cacca.
Per vivere serenamente queste prime settimane con il proprio bambino è importante non creare tensioni che vengano poi riversate indirettamente sul piccolo. La tranquillità è importante. Più il bambino sarà rilassato, più semplice per lui sarà affrontare anche questo passaggio evolutivo e imparare a fare la cacca da solo.

Leggi anche: Neonato non fa la cacca: cause e rimedi

Foto neonato non fa la cacca da una settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *