foto_paura_parto.

Il cesareo è più sicuro del parto naturale?

Molto spesso le donne si trovano a discutere sulla differenza tra parto spontaneo e taglio cesareo, circa i benefici e rischi che li accomunano o li distinguono. Inoltre, spesso ci si chiede se il taglio cesareo possa essere considerato più sicuro del parto spontaneo. La risposta ovviamente è varia e dipende dagli aspetti che vengono presi in considerazione.

Innanzitutto si deve partire dal concetto secondo il quale il taglio cesareo rappresenta un vero e proprio intervento chirurgico che necessita di medico ginecologo e di anestesista, perché sarà richiesta l’anestesia di tipo locale (spinale o subaracnoidea) o anche generale nel caso in cui vi sia la necessità.

Essendo un intervento a tutto tondo, è normale che non sia da escludere alcun tipo di rischio, anzi, sono possibilissimi dei pericoli riguardanti sia l’intervento in sé che l’anestesia.

Il parto naturale, invece, è un evento totalmente fisiologico che se seguito nella maniera più corretta non darà alcun tipo di complicanza, che allo stesso tempo non può mai essere esclusa (dalla distocia di spalla, ad un prolasso del funicolo in travaglio, distacco di placenta).

In entrambi i casi, determinate situazioni (come quella di un’emorragia post-partum, ad esempio) comportano un rischio che ovviamente è imprevedibile ma che potrebbe presentarsi.

Riepilogando, i rischi e i pericoli possono presentarsi in ogni scelta per la nascita del proprio bambino, ma ovviamente è da preferire sempre la strada naturale per l’espletamento del parto: quella che offrirà alla mamma e al piccolo il vero “senso del viaggio” che stanno compiendo insieme.

parto gas esilarante parto_cesareo foto_parto_assistenza
<
>