foto_bambino_scuola

I bimbi che mangiano sano sono più bravi a scuola

Una mela al giorno toglie il medico di torno. E fa andare anche bene a scuola. Almeno così dicono i ricercatori delle università finlandesi di Joensuu e Jyväskylä che hanno pubblicato il loro studio sulla rivista European Journal of Nutrition. Il cuore della questione è che quei bambini che nei primi tre anni di scuola seguono un’alimentazione corretta mangiando verdura, pesce, frutta e cereali avrebbero un rendimento migliore rispetto ai coetanei scorretti nel mangiare.

La ricerca si è focalizzata su 161 bambini finlandesi tra i 6 e gli 8 anni, monitorati dalla prima fino alla terza elementare e sottoposti a una serie di test cognitivi. Alla fine è emerso che i bambini che mangiavano correttamente sapevano leggere meglio rispetto agli altri abituati a merendine e altri cibi troppo zuccherati. I ricercatori hanno anche notato che i bambini che seguono un’alimentazione sana hanno realizzato progressi più evidenti nell’apprendimento rispetto agli altri passando da una classe a quella successiva.


Leggi anche: Alimentazione e bambini, cosa mangiare per una corretta crescita


Gli autori di questo studio hanno concluso che seguire una dieta ricca di cibi salutari favorirebbe l’apprendimento e il rendimento scolastico dei bambini molto più di altri fattori, come, per esempio, la condizione socio-economica.

Del resto era già cosa nota che fare una bella e buona colazione al mattino stimolerebbe una maggiore capacità di memoria, un miglioramento del livello di ascolto e comprensione e la capacità di risolvere problemi matematici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *