foto_conciliare maternità e lavoro

I 5 lavori retribuiti da fare a casa quando si è mamma

Oggi giorno le esigenze della famiglia sono cambiate, non vi è più il tradizionale focolaio domestico dove i nonni sono una presenza costante pronta ad allevare i nipoti in supporto dei genitori. È una società, la nostra, dove una madre non si può permettere di non aiutare il partner economicamente, ma nel frattempo è costretta a crescere i figli. Ecco quindi delle idee di lavoro da fare comodamente da casa, conciliando famiglia e remunerazione, che si basano sull’utilizzo della tecnologia.

  1. Creazioni on line: se si è in grado di fare delle collane con le perle, torte decorative di pasta di zucchero, ricami particolari ecc., si può pensare di farsi pubblicità attraverso la rete per vendere i propri lavori on line. Basta quindi crearsi un sito web che faccia da vetrina, postare le foto degli oggetti realizzati e assicurare serietà di spedizione agli acquirenti. Inoltre, anche i figlioli possono aiutare la madre divertendosi a realizzare ciò che viene commissionato come se fosse un gioco di società.
  2. Tutorial per Youtube: ovviamente è un lavoro che nasce per gioco, ma se si ottengono un determinato numero di visualizzazioni può arrecare guadagni. Ecco quindi che ci si può riprendere in video mentre si cucina la pappa per il bebè, o si cuce il corredino, o si fa una special cake…insomma fare da tutor per determinati lavoretti in cui si è particolarmente brave al fine di postare il tutto in rete, divenendo magari una guru del web.
  3. Consulente telefonica: questa figura è già più professionale e può essere svolta per diverse aziende o attività, quindi a differenza delle altre non è in proprio. Si offrono dei servizi a potenziali clienti e il lavoro può essere sia “inbound che outbound”, cioè si riceve la telefonata o la si fa.
  4. Web writer: praticamente si scrive per il web offrendo contenuti di vario genere nei blog, come Passione Mamma, o nei siti. È un lavoro da casa che permette alla madre di organizzarsi la giornata con i figli e le faccende domestiche, rispettando però le dovute scadenze di redazione.
  5. Presentatrice di prodotti: quali profumi, trucchi, borse, vestiti…si può lavorare per grandi firme che, oltre al commercio tradizionale, ne posseggono anche un altro parallelo, che si basa sul passaparola e quindi si svolge fra i salotti delle amiche o dinanzi ad una tazza di caffè di un bar.

Certamente questi lavoretti non riescono ad assicurare un alto stipendio, ma possono permettere un compenso che, anche se esiguo, se fatto giornalmente è comunque assicurato, senza dimenticare che così facendo non si sottrae tempo alla famiglia.