foto_hotel_bambini

Hotel per bambini

Hotel per bambini: come scegliere i migliori

Più che mai in questi anni è importante viaggiare responsabilmente per garantire la propria sicurezza ed incolumità; e se si hanno figli poi è ancora più importante valutare con attenzione la destinazione che si sceglie per un viaggio o una vacanza con i bambini. Alcune ricerche hanno messo a fuoco 10 hotel che sono davvero il top per i genitori con bimbi piccoli. Si tratta di eccellenze, di strutture uniche. I family hotel selezionati per voi sono tutti in montagna e la cosa è ottima: considerato che l’Italia d’estate è calda, pensiamo che durante i mesi estivi un soggiorno di almeno una settimana in montagna sia decisamente salutare per un bimbo piccolo.

Perché questi hotel sono così indicati? Si tratta di strutture che innanzi tutto hanno personale adeguato alla gestione dei bebè, dispongono di vere e proprie nurse specializzate nella prima infanzia che possono coadiuvare i genitori per qualche ora lasciando a questi ultimi spazio per un po’ di meritato relax.

L’eccellenza viene dal fatto che si tratta di alberghi che hanno pensato ai bambini in fase di strutturazione e che si sono attrezzati adeguatamente in tal senso: hanno piscine con acqua bassa e calda, a volte rivestite di pareti morbide e gommose, sale giochi con spazi bebè con mobili morbidi e sicuri, attenzioni speciali per quel che riguarda i menu e la preparazione delle pappe.

Spesso questi alberghi hanno pensato anche alla stanchezza dei neogenitori e sono dotati di bellissimi spa ove ritemprarsi a dovere. Dispongono di tutte le attrezzature di base per la gestione dei neonati e cioè: lettini da viaggio, sponde per il lettino, scalda biberon, bollitori, vasche da bagno per neonati, contenitori per pannolini, fasciatoi, vasini per bambini, seggiolini, baby phone, umidificatori, luci per la notte, stendibiancheria.

Sono strutture al top in più l’ubicazione in luoghi montani incontaminati e di grande fascino quali le Dolomiti, oggi patrimonio UNESCO, completa il tutto e garantisce vacanze davvero salutari.

Nella top ten dei baby hotel abbiamo: il Cavallino Bianco di Ortisei, Il Dolomit Family Resort Garberhof a Rasun di Sotto (Brunico), il Family Resort Rainer a Sesto di Pusteria, il Biancaneve Family Hotel a Selva di Val Gardena, il Familienhotel Huber a Maranza, il Familotel Alpenhof a Maranza, Il Dolce Casa di Moena, il Baby und Familien Wellness Residence Tyrol & Hotel a Naturno (Merano), il Familienhotel Sonnwiess a Luson (Bressanone), Falkensteiner Hotel Lido Ehrenburgerhof 4 stelle a Casteldarne / Val Pusteria.

Vacanze con i bambini

Portare un bimbo in viaggio non è semplice come partire in coppia. Bisogna prestare attenzione a molte più cose per garantire il benessere del bambino e di tutta la famiglia. Esistono degli hotel per famiglie in cui troverete tutti i comfort necessari per far sì che i vostri viaggi con i bambini siano perfetti. Se non sapete dove trovare qualche consiglio utile, non temete! Esistono tanti siti per vacanze in cui troverete tutte le informazioni di cui avrete bisogno prima di organizzare le vostre vacanze in famiglia.

hotel per bambini

Bimbi piccoli

Bimbi e viaggi vi sembrano una coppia impossibile? Vi assicuriamo che non è così. Basta avere qualche piccolo accorgimento prima di scegliere la destinazione del vostro viaggio. Viaggiare con i bambini è un’esperienza bellissima ma può trasformarsi in un incubo se fate scelte errate. Che scegliate un viaggio al mare o un viaggio in montagna, ricordate sempre che esistono degli hotel per bambini che vi aiuteranno a godervi il meritato relax.

Hotel con spa

La Spa come stile di vita, come luogo in cui tutti possono ritrovare armonia e benessere. La vacanza come piacere da condividere con la propria famiglia.” È questa la filosofia degli spa hotels che riservano mille attenzioni ai vostri bambini. Piscine aperte anche ai piccoli, aree accessibili ai bimbi accompagnati da mamma e papà, mini club, animazione e spazi gioco interni ed esterni. Potrete rilassarvi e stare tranquilli in compagnia della vostra metà e dei vostri bambini, senza paura che possano annoiarsi.

Bimbi in viaggio

Le mete più adatte, quando i bambini sono molto piccoli, sono quelle che più amano i genitori, con la scelta anche di percorsi che col buonsenso comune siano graditi ai bambini. Le neo mamme tendono a porsi parecchie domande prima di intraprendere un viaggio con un neonato: “Come farò con le sue abitudini dall’altra parte del mondo? Che senso ha farlo viaggiare a quest’età in cui non ricorderà niente? E se non stesse bene?”…

I bambini stanno bene quando i genitori sono felici, perciò se una coppia ama viaggiare non deve limitarsi con la “scusa” del bambino. Se i genitori non amano i viaggi, ugualmente non si devono costringere, niente va fatto forzatamente. Ricordiamo inoltre che i bambini sono gli esseri umani che più si adattano alle situazioni diverse, sempre che non abbiano vicino un adulto preoccupato ed ansioso.

E per quanto riguarda le mete? Il neonato, che dorme ancora per la maggior parte del tempo, ha bisogno di calma e di ritmi regolari, che sono probabilmente più facili da trovare in campagna, dove in genere c’è anche un clima temperato. Meglio evitare, comunque, le zone in prossimità di stagni e stalle, dove potrebbero concentrarsi insetti come zanzare, tafani o pappataci, fastidiosi e potenziali veicoli di malattie.

Al mare: attenzione al caldo eccessivo. Il rischio principale, per il neonato in vacanza al mare, è l’esposizione a temperature troppo elevate, alle quali risulta ancora molto vulnerabili, con il conseguente rischio di disidratazione. Per evitarlo, però, basta garantire al piccolo le giuste condizioni climatiche: preferisci ambienti arieggiati ed evita di uscire nelle ore centrali della giornata.

Per i bambini di età più grandi valgono più o meno gli stessi accorgimenti anche se in forma ridotta.