foto_donna_incinta

Gravidanza: attenzione ai rischi ambientali

La gravidanza rappresenta un momento speciale nella vita di una donna. Il corpo si modifica giorno per giorno ed insieme ad esso le emozioni. Vivere la gravidanza con serenità è sicuramente molto importante, ma ci sono alcune accortezze che una futura mamma deve avere nei confronti di se stessa e del proprio bambino. Se sei incinta, oppure potresti esserlo, devi sapere che in questa fase il tuo benessere può essere maggiormente compromesso da alcuni rischi ambientali.

Il lavoro
Alcuni tipi di lavoro (es. operatore sanitario, chimico, parrucchiere, estetista, giardiniere, addetto alle pulizie) possono avere delle controindicazioni in gravidanza.

I fattori di rischio possono essere rappresentati, ad esempio, da particolari prodotti o strumenti che si devono utilizzare. In questo caso ricorda che hai il diritto di chiedere che ti assegnino, se è possibile, un’altra mansione, oppure puoi ricorrere alla maternità anticipata.

Le radiazioni
Siamo costantemente tutti sottoposti a moltissimi tipi di radiazioni, molte delle quali, per fortuna, non sono pericolose, ma ce ne sono molte altre alle quali bisogna prestare particolare attenzione.

Tra le più pericolose ci sono i raggi x che si utilizzano per le radiografie. Nonostante i raggi x vengano assorbiti solo da alcuni tessuti organici, possono causare malformazioni fetali. Pertanto, se hai la necessità di sottoporti ad una radiografia, ricordati di informare il tecnico radiologo del tuo stato. Se devi partire con l’aereo dichiara il tuo stato al personale degli imbarchi. I metal detector non sono pericolosi per te o per il tuo bambino perché utilizzano una bassa frequenza elettromagnetica.

Ma, se ti trovi in un aeroporto nel quale vengono utilizzati strumenti di scansione del corpo, sappi che questi funzionano a raggi x, seppure ad un livello scarsamente pericoloso per l’organismo. Ogni scansione emette meno di un millesimo delle radiazioni prodotte da una qualunque radiografia. Se non ti senti a tuo agio o sei comunque preoccupata per la tua salute, puoi chiedere di essere sottoposta ad una perquisizione fisica da un’addetta alla sorveglianza. Ricorda comunque che prima di decidere di viaggiare in aereo è bene consultare il proprio ginecologo.

Tra le radiazioni ionizzanti che trasportano moltissima energia e che sono, quindi, molto pericolose ci sono i raggi ultravioletti (UV) che fanno parte dello spettro di luce emesso dal sole. In gravidanza è quindi consigliabile un’esposizione al sole con alcuni accorgimenti.

Anche un utilizzo prolungato del cellulare può essere pericoloso, mentre il computer emette radiazioni con frequenze diverse, ma generalmente queste sono talmente basse, da non costituire alcun pericolo.

Veleni e pesticidi
Anche nella tua casa ci sono enormi quantità di sostanze nocive. Prima di utilizzare specifici prodotti leggi le etichette e stai lontana dalle tossine! Evita detergenti spray come i prodotti per pulire il forno, oppure solventi, vernici, smalti, diluenti, pesticidi, erbicidi, benzina e colla. Attenta al piombo che si trova nell’aria di molte zone trafficate, nelle tinteggiature di alcune case e in alcune acque che passano in tubature vecchie o può essere rilasciato dall’utilizzo di vecchie stoviglie di porcellana o terracotta.

Temperatura troppo alta
Se sei in un posto molto caldo bevi molta acqua e possibilmente un multivitaminico, alleggerisci il tuo abbigliamento, siediti con le gambe sollevate e, appena puoi, cerca di cambiare ambiente!
Se stai male e la tua temperatura corporea rimane sopra ai 39° per un periodo di tempo troppo lungo (dopo due ore), chiama un medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *