foto_doula3

Gravidanza: 5 vantaggi dell’avere una doula

La doula è una figura professionale che si occupa delle donne sia in gravidanza che dopo il parto, fino al compimento del primo anno del bambino. Nello specifico è un’assistente, che non ha competenze sanitarie, ma che supporta la futura mamma sia dal punto di vista emotivo che pratico. L’aiuta nel percorso che la conduce al primo incontro con la sua creatura, la sostiene nei momenti di sconforto e paura, anche durante il travaglio. Svolgere questo compito significa entrare in sintonia con la gestante con pazienza e dolcezza e farla sentire sempre al sicuro e protetta, soprattutto negli ultimi giorni prima del parto. Sono tante le donne a richiedere questa presenza ed esistono almeno 5 vantaggi nell’avere una doula in gravidanza:

  1. Supporto pratico: questa figura assistenziale è un grande aiuto in tutte le faccende quotidiane. Infatti, collabora in casa, gestisce al meglio la presenza di altri bambini, prendendosene cura durante la sua presenza. Accompagna la gestante a fare le visite e i controlli necessari, tiene un corso pre parto per entrambi i genitori, prepara l’abitazione all’arrivo del nuovo membro, anche suggerendo strutture, accessori e tutti gli elementi del corredino necessari per il lieto evento.
  2. Supporto emotivo: paure, ansie, pensieri negativi, gioia, entusiasmo sono solo alcuni dei tanti sentimenti che si provano in gravidanza. La doula aiuta ad affrontare ogni stato emotivo, insegna alla sua assistita a concentrarsi, ad affrontare ogni situazione con serenità, inoltre guida i futuri genitori al cambiamento che stravolgerà le loro vite per sempre. Fa questo sempre con estrema dolcezza, non imponendo regole ma nel rispetto delle persone che ha di fronte, adeguandosi alla loro vita quotidiana.
  3. Preparazione fisica: l’esperta a sostegno della maternità, grazie alla sua esperienza e ai continui corsi di aggiornamento, conosce massaggi e terapie naturali in grado di alleviare i dolori tipici della gravidanza, in particolare il mal di schiena dovuto al costante aumento di peso del bambino. In varie occasioni suggerisce anche esercizi per le gambe, per migliorare la circolazione e diminuire il gonfiore e la stanchezza, e mostra i movimenti specifici da fare per rendere più elastica la zona pelvica.
  4. Presenzia nella fase di travaglio. Dopo aver accompagnato la futura mamma nei mesi precedenti al parto, la doula, su richiesta, è presente anche nella fase di travaglio suggerendo alla partoriente determinate posizioni, che possono diminuire il dolore, aiutandola nella respirazione. Inoltre, offre tutto il conforto possibile, calcola i tempi tra una contrazione e l’altra, sostiene anche il papà affinché entrambi i genitori vivano una nascita serena, senza panico e traumi.
  5. Sostegno post parto. Una volta partorito il compito di questa professionista può anche non terminare, infatti può restare ad aiutare la mamma anche nelle prime ore di vita del bambino, mostrando come attaccarlo al seno, come cambiare il pannolino e come accudirlo. Questa figura è fondamentale per evitare che la depressione post partum interrompa uno dei momenti più emozionanti e unici nella vita di una coppia e della relazione tra madre e figlio.
doula doula terme gravidanza Massaggio Gravidanza
<
>