foto_giardinaggio

Giardinaggio in gravidanza

Il giardinaggio rilassa molto chi lo pratica e soprattutto in gravidanza dona alla futura mamma un forte senso di benessere, perciò è un bene che venga eseguito durante l’attesa ma ciò deve avvenire a patto che si abbia la giusta accortezza nel seguire delle semplici regole. In questo articolo proponiamo dei consigli proprio per quelle lettrici incinte e dal pollice verde con la voglia di curare il proprio orticello o il terrazzo con le piantine di basilico e pomodori.

  1. Vietato alzare vasi pesanti: questo perché potrebbero affaticarsi gambe e schiena, meglio quindi sollevare pesi di circa un chilogrammo o massimo due, o comunque farsi aiutare.
  2. Usare i guanti: il contatto con la terra a mani nude va assolutamente evitato per evitare di contrarre la toxoplasmosi. Usare quindi una protezione è fondamentale soprattutto se si lavora su di un terreno dove circolano molti animali.
  3. Praticarlo nelle ore meno calde: non annaffiare le piante o il giardino quando il sole è forte perché la donna stessa potrebbe avere un calo di pressione dovuto dall’eccessivo calore.
  4. Non usare concimi in questo periodo: sia naturali che artificiali, i pesticidi o i diserbanti seppur di origine biologica o biodinamica, devono esser eviatati sia per il contatto che per l’inalazione.
  5. Fare del giardinaggio dolce: e cioè riservato alla cura delle erbe e alla potatura delle piantine, ammirandone la crescita e i frutti.
pianta quinoa basilico camomilla_fiori
<
>