foto_balcone

Ferrara, precipita dal terzo piano: grave un bimbo di sei anni

Ferrara, ansia ed apprensione per un bambino di sei anni

Si è arrampicato sul davanzale della finestra della sua abitazione, sita al terzo piano di una palazzina. Poi, è precipitato nel vuoto. È successo a Ferrara: il protagonista del terribile incidente è un bambino di appena sei anni, che in queste ore è ricoverato in ospedale in prognosi riservato.

I fatti

Come riportato da ilrestodelcarlino.it, i fatti sono avvenuti poco dopo le 22 di ieri. Insieme al bimbo, di origine pachistana, c’erano la mamma e gli altri quattro fratellini. Assente invece il papà, fuori casa per lavoro. È bastato un secondo per far sì che accadesse il peggio.

foto_carabinieri

Leggi anche: Donna incinta precipita dal balcone: il bimbo è morto, lei è grave

Il bimbo non sarebbe in pericolo di vita

Sul posto sono immediatamente intervenuti Carabinieri e Vigili del Fuoco, poi il piccolo è stato trasferito in elisoccorso presso l’ospedale Maggiore di Bologna, dove al momento è ricoverato in prognosi riservata. Secondo quanto trapelato il bambino, seppur in gravi condizioni, non sarebbe in pericolo di vita.

Si tratterebbe di un tragico incidente

Secondo una prima ricostruzione dei fatti da parte degli inquirenti, si sarebbe trattato di un tragico incidente avvenuto in bagno, lontano dagli occhi della mamma e dei fratelli. Non è la prima volta che bambini molto piccoli perdono la vita o rimangono gravemente feriti in circostanze analoghe.

Leggi anche: Coronavirus, tragedia durante la quarantena: bimbo precipita dal balcone e muore

Tanti casi analoghi

Lo scorso maggio, ad esempio, un bambino di soli 3 anni è morto dopo essere precipitato dal balcone della sua abitazione, al quarto piano di un palazzo. Per il piccolo purtroppo non c’è stato nulla da fare, in seguito al gravissimo trauma cranico riportato.

Anche in quel caso, si era trattato di un incidente tragico: la vittima stava giocando in balcone lontano dagli occhi della mamma che, dal bagno si era recata in cucina lasciando il figlio da solo per qualche minuto.