foto_vacanza

Dove fare la prima vacanza con il bambino

Una vacanza con un bambino non è una cosa impossibile. Ovviamente ad ogni età corrispondono probabili mete che non sempre rispondono alle esigenze di un neonato. I neonati non possono fare viaggi che implicano lo stare in giro tutto il giorno perché hanno bisogno particolari, come mangiare a determinati orari, essere cambiati spesso e riposare. Visitare una grande città con un neonato è quasi impossibile o per lo meno stressante e poco divertente. Quali sono le mete adatte ad un neonato e quelle per un bambino un po’ più grande?

I neonati possono fare con i loro genitori vacanze al mare, che quindi prevedono del tempo in spiaggia (in questo caso è importante evitare le ore più calde). Fare una vacanza al mare vuol dire scendere in spiaggia in determinate ore, ovviamente ponderando bene la scelta in base alle esigenze del piccolo, e al massimo fare un giro in paese la sera: non sono quindi viaggi in cui bisogna girare tutto il giorno. Anche vacanze alle terme sono adatte ad un bambino piccolo perché non sarà una cosa stressante ed impossibile da fare, anzi. Allo stesso modo soggiorni in agriturismi, magari in luoghi dove ci sono animali che possono piacere al piccolo.

E per un bambino più grande? Per la prima vacanza, intorno ai 5-6 anni, si può optare per una città con un parco giochi. Il pensiero va immediatamente a parchi come Gardaland, Mirabilandia o se si vuole andare fuori dall’Italia Disneyland Paris. Questi parchi hanno degli hotel al loro interno dove si può soggiornare. Si può unire il divertimento con l’arte e la cultura. Se si sceglie di andare a Gardaland oltre al parco si può visitare la bellissima città di Verona: allo stesso modo se si va a Mirabilandia si può visitare Ravenna.

Disneyland Paris è il parco più visitato d’Europa. Si può conciliare il divertimento dei bimbi con la bellezza della città di Parigi: la Tour Eiffel, il museo del Louvre, la vicina reggia di Versailles.

A sei anni i bambini saranno abbastanza grandi e autonomi per fare un viaggio in una grande città, così che possano camminare soli senza stancarsi, mangiare ad orari normali e non abbiano il bisogno di fare pipì o cacca ad ogni ora. Inoltre a quest’età il bambino inizia ad avere i primi ricordi e sicuramente la vacanza in una bella città e la visita ad un parco divertimenti rimarrà impressa nel cuore e nella mente.