foto_allattamento

Cosa significa allattamento a termine?

L’allattamento rappresenta una fase e un momento importantissimo per la vita dell’individuo, proprio per gli innumerevoli effetti positivi che ne derivano.

Il seno non rappresenta solo la forma di nutrimento principale nei primi mesi di vita, ma esso rappresenta una fonte di sicurezza, attaccamento, rilassamento, affetto, crescita.

Tanto si parla di allattamento naturale, ma poco della forma di allattamento a termine, sulla quale esiste una forte disinformazione, oltre che numerosi e sbagliati pensieri a riguardo.

L’allattamento a termine rappresenta una forma di allattamento “prolungato”, per il quale a decidere le “sorti” dello stesso dipenderà solo ed esclusivamente dal bambino.

In altre parole, sarà il bambino a dover e voler decidere quando e se concludere l’allattamento, fino a quando non sarà pronto a distaccarsi totalmente, non da un “vizio” o un’abitudine, ma da una bellissima scelta.
Sicuramente, è banale dire che l’allattamento potrebbe potenzialmente durare fino ad età adulta: sappiamo che non si tratta di condizioni pensabili o socialmente condivise e condivisibili.

In tutti i casi esiste un prolungamento rispetto ai sei mesi canonici soprattutto nella cultura occidentale, riducendo al massimo il quantitativo di omogeneizzati soprattutto nei primi mesi di vita.

L’allattamento in generale, così come l’allattamento a termine, costituiscono delle bellissime scelte, che in un caso o nell’altro rendono onore a chi ne coglie tutte le infinite sfaccettature.

foto allattam foto allattament allattamento
<
>