foto_bambina_lettera

Coronavirus, scrive al papà in quarantena: la commovente lettera di una bimba

Coronavirus, la commovente lettera di una bimba al papà in quarantena

Ha voluto scrivere al papà, attualmente in quarantena a causa del COVID-19. Questa è la commovente lettera di Costanza, bimba di sei anni che frequenta la scuola ‘E. De Amicis’ di Palermo. In occasione della festa del papà, la piccola ha messo nero su bianco i pensieri legati alla lontananza dall’uomo, in auto-isolamento volontario perché rientrato da poco da Treviso.

La lettera della bimba

Caro papà è giorno speciale, lo leggi anche sul giornale. È il 19 marzo di un anno un po’ pazzerello che non fa prendere l’ombrello… mi imbavaglia con una mascherina e mi fa pulire le mani con l’amuchina…”

Inizia così, nel modo più puro e semplice possibile, la commovente lettera della bimba che è stata pubblicata sul giornaletto online ‘La scuola fa notizia’.

lettera_costanza_papà
foto: diregiovani.it

Leggi anche: Coronavirus: il dramma di Jessica, mamma di due figli morta a 43 anni

La piccola vive insieme ai genitori in Sicilia. Il papà, però, lavora a Treviso: ecco perché, rientrato nell’isola, si è auto-isolato e non ha avuto ancora modo di poter riabbracciare la figlia Costanza e la moglie Rosarita.

Mio marito lavora per lo Studio Infortunistica Stradale a Treviso, si occupa della Pedemontana Veneta. I cantieri sono stati chiusi in questi ultimi due giorni e Vincenzo è ritornato a Palermo in automobile. Adesso, è a casa in quarantena fiduciaria obbligatoria. Al momento, io ed i miei figli stiamo vivendo a casa di mia madre ed aspettiamo che trascorrano queste due settimane prima di poterlo riabbracciare, ma lo vediamo tramite continue videochiamate.

spiega a diregiovani.it la donna.

procedure coronavirus

Costanza e Salvatore, i fratellini che ancora non possono rivedere il papà

Sia Costanza che il fratellino Salvatore però, nonostante la tenera età, hanno capito l’importanza di restare a casa, di lavarsi bene le mani e di evitare di starnutire e tossire in presenza di altri.

Leggi anche: Coronavirus, i bambini trasmettono il contagio? La verità

Siamo in missione segreta, dobbiamo sconfiggere un virus che non arretra. Siamo in quarantena e per noi e’ una gran pena non poterti vedere, baciare, abbracciare e dirti che per noi sei un papa’ speciale

ha concluso Costanza nella sua bellissima poesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *