foto_allattamento-al-seno

Coronavirus, l’esperto fa chiarezza: “Le mamme possono allattare”

Coronavirus, allattamento pericoloso? Parla l’esperto

Le mamme positive al coronavirus possono allattare senza alcun tipo di problema. A ribadirlo è un esperto neonatologo-pediatra dell’Istituto Materno Infantile, IRCCS Burlo Garofolo di Trieste. Dopo la diffusione di alcune linee guida da parte dei medici statunitensi, diverse da quelle europee, per molte donne italiane sono aumentati i dubbi circa i comportamenti da attuare con il figlio in caso di positività al COVID-19.

Linee guida americane differenti da quelle europee

In America, infatti, è prevista la separazione tra mamma e figlio nel caso in cui la prima dovesse risultare positiva al test per il COVID-19. Eppure, le linee guida statunitensi differiscono e non poco da quelle SIN/UENPS europee, nonostante le fonti scientifiche prese di riferimento siano praticamente le stesse.

foto_coronavirus-neonato

Leggi anche: Partorire ai tempi del Coronavirus: la lettera di un’ostetrica alle partorienti. “Non abbiate paura, lasciatevi andare”

Nel nostro continente, infatti, non vi è alcun tipo di impedimento della relazione madre-bambino. D’altronde, a dichiarare che ad oggi non esistono evidenze di trasmissione verticale del virus tramite l’allattamento, era stato anche il Presidente dell’Unicef Italia Francesco Samengo.

Le donne positive al virus possono allattare: la nota Unicef

Nella nota Unicef, è spiegato che la separazione della mamma dal figlio neonato può verificarsi nel caso in cui la donna stia male: in ogni caso la stessa può comunque fornire il suo latte, e garantire al figlio un nutrimento naturale.

foto_allattare_al_seno

Ora, a confermare quanto già evidente è il neonatologo-pediatra dell’Istituto Materno Infantile IRCCS Burlo Garofolo:

Può capitare che di fronte ad un certo grado di incertezza operativa e di timori più o meno fondati, l’allattamento materno risulti penalizzato! Ma non è per fortuna il caso dell’Italia, non oggi! Le mamme italiane COVID-19 positive possono allattare quindi tranquille, se ne hanno il desiderio e la forza!

In Lombardia intero reparto dedicato alle gestanti positive

Come puntualizzato dal neonatologo Michele Usuelli, medico in terapia intensiva neonatale presso l’ospedale Mangiagalli di Milano, in Lombardia è stato attrezzato un intero reparto dedicato alle gestanti positive e a tutte coloro che durante la gravidanza sviluppano la sintomatologia tipica del virus.