foto_stauffer_myka

Coppia di influencer adotta bambino autistico, poi ci ripensa e lo riporta indietro

Adottano un bimbo autistico, poi lo ridanno indietro: influencer nel mirino del web

Loro sono James e Myka Stauffer e, probabilmente, i loro nomi vi diranno qualcosa. Si tratta di una coppia di influencer americani, balzati agli onori delle cronache di tutto il mondo per aver dapprima adottato un bambino autistico, e poi averlo ridato indietro. Ora i due giovani stanno iniziando a pagare le prime conseguenze del gesto, perdendo follower e sponsor con cui avevano delle collaborazioni.

foto_myka_stauffer

La storia

Ripercorriamo la storia dall’inizio. James e Myka, amata coppia di influencer statunitensi, tre anni fa decidono di adottare un bambino cinese affetto da autismo. Tutto procede al meglio, tra quotidianità e scatti social, fin quando la scorsa settimana i due diffondono un video sul web in cui in lacrime annunciano di voler rimandare indietro il piccolo. Il motivo?

Aveva troppe esigenze particolari, a cui non riusciamo a far fronte, di cui non eravamo a conoscenza e di cui nessuno ci aveva parlato

hanno spiegato i due.

Non appena diffuse le immagini, la coppia – che ha anche altri quattro figli biologici – è stata inondata dalle critiche e dai commenti negativi, tanto da perdere non solo consensi sul web, ma anche follower e collaborazioni lavorative. Tanti sono gli sponsor che, per timore di un ritorno d’immagine negativo, hanno infatti deciso di sospendere la partnership con i due.

Leggi anche: I bambini che si truccano diventano influencer

foto_myka_stauffer_bimbo

Come riporta People il primo brand che ha troncato i rapporti lavorativi con i due è Fabletics, l’azienda di abbigliamento sportivo fondata dall’attrice Kate Hudson. Mattel, la casa produttrice di Barbie, ha invece voluto chiarire

Abbiamo lavorato con quella famiglia in passato, al momento non c’è alcuna collaborazione e non abbiamo intenzione di avviarne un’altra in futuro

.

La coppia non solo ha eliminato dai social ogni foto che ritraeva il bimbo, ma ha anche dovuto disattivare i commenti sotto i post.

Leggi anche: Bimbo autistico picchiato dalle maestre: la denuncia shock di una mamma

Il piccolo è stato adottato da un’altra famiglia

Intanto il piccolo bimbo di 4 anni, che si chiama Huxley, oggi ha trovato una nuova famiglia che lo ha accolto e lo ama. Tuttavia, anche i psicopedagogisti hanno voluto condannare duramente il gesto della famosa coppia:

Essere abbandonati da una famiglia dopo tre anni e doversi riadattare ad un nuovo ambiente è traumatico per qualsiasi bambino, ancora di più per uno affetto da autismo

hanno fatto sapere.