foto_body

Come vestire i bambini a casa in estate

Alleggeriteli il più possibile, specialmente nelle ore centrali della giornata. Come vestire un bambino in casa in estate? Se è molto caldo, potete lasciare che semplicemente giri per casa in body o in magliettina e mutandine. Lasciatelo tranquillamente a piedi scalzi, in modo che la sudorazione non sia amplificata dalle scarpe. Tra l’altro, camminare scalzi è un ottimo modo per rinforzare la muscolatura plantare e facilitare i primi passi del vostro bambino.

Nei caldi giorni estivi, spesso più in casa che fuori, è facile sentire il bambino sudare: in questo caso, se anche il body o la maglietta vi sembrano troppo per la sudorazione del bambino, togliete al piccolo anche la maglietta, a patto che non ci sia aria condizionata diretta su di lui. Per le bambine sono indicate anche le canottiere con la spallina stretta.

Considerate di svestirlo anche durante la pappa: se mangerà con indosso solo il pannolino o le mutandine, lui starà più fresco e per voi ci sarà un indumento in meno da lavare.

E di notte, come si deve vestire un bambino nei mesi estivi? Tutto dipende da come è esposta la camera dove dorme il bambino. Se, per esempio, la zona notte è “sotto tetto”, può darsi che anche il riposo possa essere disturbato dal caldo: fatelo dormire in body. Se la camera si rinfresca facilmente di notte, fatelo dormire in magliettina e pantalocini a mezza gamba.