foto_igiene_bimbi

Come insegnare ai bambini a lavarsi le mani nel modo giusto (VIDEO)

I rimproveri e le esortazioni nel far lavare le manine ai vostri figli probabilmente non sono abbastanza: un recente studio pubblicato dalla rivista scientifica Infection Control Hospital Epidemiology, infatti, ha dimostrato non solo che gli europei non lavano abbastanza le mani, ma anche che il metodo utilizzato nel farlo non è efficace ai fini di una utile pulizia.

In particolare, gli studiosi autori della ricerca hanno confrontato il metodo di lavaggio raccomandato dal Centers for Disease Control and Prevention – corrispondente al modo che tutti tendenzialmente usano – rispetto a quello promosso dall’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Ne è emerso che il primo metodo, quello “classico”, è errato in quanto molto approssimativo, al contrario di quello promosso dall’OMS, che prevede molti più passaggi intermedi, come l’incrociare le dieci dita tra loro, sia sui palmi che sui dorsi delle mani, infilare il pollice nel pugno dell’altra mano, muovere una mano in un gesto circolare sull’altra.

Pensare che quest’ultimo metodo sia una perdita di tempo è errato: la dottoressa Jacqui Reilly, della Caledonian University di Glasgow che ha condotto lo studio, ci tiene a precisare che “il lavaggio OMS richiede solamente 42 secondi in più rispetto al metodo classico, che necessita di 35 secondi“, come riporta TPI, sito web di informazione.

Inoltre la studiosa sottolinea anche come “la pulizia delle mani rimane il gesto più importante che si possa fare per prevenire infezioni associate all’assistenza sanitaria, ma anche per qualsiasi altro genere di infezione quotidiana“.

Il New York Times ha prodotto un filmato che illustra come bisognerebbe lavare le mani:

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *