foto_coppia_cucina

Come combattere il calo del desiderio con l’aiuto della cucina

Il calo del desiderio è un problema comune a molte coppie, soprattutto a quelle che hanno appena avuto un bambino. Molto spesso la voglia di non fare l’amore dipende da problemi dovuti allo stress, ai troppi impegni lavorativi, ma anche da malattie o dall’assunzione di medicinali che ribaltano gli ormoni. Cosa fare per risolvere questo increscioso problema? D’aiuto può essere l’alimentazione, l’aspetto fondamentale della vita per poter stare bene non solo fisicamente, ma anche e soprattutto mentalmente.

La giusta alimentazione, fatta di tanta frutta e verdura, ma anche di due litri d’acqua al giorno, regala un fisico più tonico e attraente, ma in grado anche di stare bene con se stessi e di riuscire quindi ad appagare l’altro.

Inoltre, ci sono dei cibi che rispetto ad altri potrebbero aiutare la voglia di vivere la passione.

Se comunemente queste proprietà sono associate alle ostriche, dovete sapere che secondo gli ultimi studi scientifici uno degli alimenti più afrodisiaci è il pollo.

Tra le migliori carni bianche, può essere cucinato nei più svariati modi: in forno, impanato, con insalata, o senza grassi come la nostra ricetta della finta cotoletta di pollo.

Ma è proprio cucinare insieme la chiave di volta per risvegliare la libido. Se la coppia condivide la spesa e sempre insieme si mette poi ai fornelli aumenta la complicità e di conseguenza l’intimità.

Cucinare insieme significa riuscire a trovare un momento da condividere, un attimo di respiro tra i tanti impegni giornalieri, senza contare che accende pure il dialogo e lo scambio di idee. Anche se non tutti i giorni è possibile condividere pentole e sapori, appena potete fatelo: ne varrà la pena.