foto_uomo_stressato

Chi diventa papà troppo giovane rischia di più

C’è un’età per tutto, anche per diventare papà. E, secondo le ultime ricerche, avere un figlio troppo presto può essere rischioso per l’uomo, che si troverebbe poi in futuro con dei problemi di salute.

Secondo uno studio condotto dall’Università di Helsinki, in Finlandia, il rischio di morte nella mezza età cresce in relazione alla paternità precoce.

In particolare, chi diventa padre prima dei 25 anni potrebbe avere poi dei seri problemi di salute quando arriva a spegnere le 50 candeline.

Il motivo? Diventare padre è un evento dalla portata immensa che, se vissuta troppo presto, conduce poi ad uno stress maggiore legato alle responsabilità, sia materiali che morali, che si hanno nei confronti del figlio.

La ricerca – durata ben dieci anni e pubblicata sulla rivista scientifica Journal of emidemiology and community health – è stata condotta su 30.500 uomini e quelli che erano diventati papà intorno ai 22 anni avevano un rischio di morire prematuramente superiore rispetto agli altri.

Gli uomini che invece diventano papà tra i 30 e i 44 anni hanno un rischio del 25% inferiore rispetto a chi lo è diventato, per l’appunto, prima dei 25.

Insomma, avere un figlio cambia totalmente la vita e, stando ad un’altra ricerca, chi diventa padre tende ad ingrassare di almeno due chili.