foto_soldi_e_gravidanza

Bonus Mamma Domani 800 euro: i requisiti per richiederlo in gravidanza

Bonus Mamma Domani, 800 euro a chi è in gravidanza

Il Bonus Mamma Domani è la grande novità del Governo per il 2017. L’agevolazione consiste in 800 euro, consegnato in un’unica rata, per le donne che restano incinte nel corso dell’anno. Al momento, però, il contributo è in stand by. Non è stato ancora aperto il bando per fare richiesta anche se un requisito è ormai chiaro: tutte quelle in gravidanza possono averlo.

Tale Bonus può essere richiesto da qualsiasi donna in dolce attesa, senza alcun vincolo di Isee. Un’innovazione per l’Italia visto che le altre agevolazioni – come ad esempio il Bonus Bebè – richiede un reddito non superiore ai tredicimila euro.

La domanda per il Bonus Mamma Domani non è ancora stata attivata ma si può chiedere appena si entra nel settimo mese di gravidanza. Come mai è stato scelto proprio questo mese? Perché si entra in clima parto, c’è meno possibilità di avere degli aborti spontanei, e i prezzi per visite e corredino aumentano notevolmente.

I soldi del contributo vanno infatti usati per spese mediche che servono alla futura mamma e per accessori e abbigliamento utili al piccolo in arrivo.

Al momento l’agevolazione non è stata ancora attivata. L’Inps – che gestisce il tutto come già per il Bonus Bebè e il Bonus Nido – sta aspettando predisposizioni dal Governo. Per restare sempre aggiornati non resta che monitore il sito dell’Ente, che pubblica costantemente le ultime novità.

Bonus Bebè 2017: quando e come fare la richiesta

È invece già attivo il Bonus Bebè 2017 per i bambini nati o che nasceranno nel corso dell’anno. L’aiuto economico consiste in 80 euro al mese (160 nel caso di famiglia più povere) per i primi tre anni del bambino. La domanda va fatta subito dopo il parto, in via telematica all’Inps. Chi ha problemi a farla subito può rimediare entro i tre mesi dalla nascita del piccolo.