foto_gravidanza_soldi

Bonus Mamma, domande dal 4 maggio: ecco entro quanto arrivano i soldi

Bonus Mamma Domani, domande aperte dal 4 maggio: ecco entro quanto arriveranno le 800 euro

Il Bonus Mamma Domani, il nuovo bonus per le donne incinte, è finalmente attivo. Dal 4 maggio si potrà fare domanda per avere 800 euro. Potranno farla tutte le mamme che hanno già partorito o partoriranno nel 2017. Ma considerati i numerosi ritardi (l’agevolazione doveva partire lo scorso gennaio), quando arriveranno effettivamente i soldi? A quanto pare non così tardi come si pensa e a confermacelo è stato proprio un operatore dell’Istituto Previdenziale.

Stando a quando appreso dall’Inps, le 800 euro del Bonus Mamma arriveranno all’incirca 30 giorni dopo la richiesta del contributo. I soldi arriveranno a seconda della modalità scelta dal richiedente, quindi sul conto corrente, o sul libretto postale, o sulla carta prepagata Iban oppure tramite bonifico domiciliato.

Bonus Mamma Domani, come si fa la domanda

Il Bonus Mamma Inps può essere richiesto in tre diverse modalità:

1. Via internet, compilando il modulo presso il portale www.inps.it
2. Telefonando al Contact Center dell’Istituto di previdenza al numero 803164 (gratuito da telefono fisso), oppure al numero 06/164164 per le chiamate da cellulare (tariffazione a carico dell’utente)
3. Tramite il proprio patronato di fiducia

A seconda dei singoli casi, alla domanda va allegato:

-il certificato di gravidanza originale;
-il certificato del parto già avvenuto;
-il provvedimento giudiziario nel caso di affidamento o adozione.

Il certificato di gravidanza va richiesto al proprio ginecologo che deve essere un medico convenzionato Asl oppure un dottore convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.

Bonus Mamma Domani: i requisiti per fare la domanda

L’unico requisito per chiedere questa agevolazione è quello di essere in dolce attesa nel 2017. Non ci sono vincoli Isee, a differenza di altri contributi elargiti dallo Stato. Possono chiederlo pure le mamme straniere purché in regolare permesso di soggiorno. Ma possono richiederlo pure le mamma che nel 2017 hanno adottato o preso in affido un bambino.

Nel caso di gemelli la domanda vale il doppio e verranno dunque forniti 1600 euro.