foto_bonus

Bonus cultura per i diciottenni: come funziona e requisiti

Bonus cultura

La legge di stabilità 2017 non ha pensato solo ai bebè. Ha riservato un contributo economico per coloro che raggiungeranno la maggiore età nel 2017. Il bonus cultura, promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo consentirà l’accesso ai giovani a musei, parchi, monumenti, teatri, siti archeologici e la possibilità di acquistare libri. Un’ottima iniziativa per i ragazzi, soprattutto per quelli le cui famiglie, in difficoltà economica, non hanno facile accesso agli eventi culturali.

Il governo, stanziando il bonus cultura, ha voluto dare, simbolicamente, il benvenuto ai giovani nel mondo degli adulti, per favorirne la partecipazione al mantenimento ed all’arricchimento del patrimonio culturale.
Vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti richiesti per beneficiare del bonus ed i termini della domanda.

Bonus 18 anni

Tutti i ragazzi che hanno festeggiato la maggiore età nel 2016 o lo faranno nell’anno in corso, possono richiedere il bonus 18 anni, o bonus cultura: un contributo di 500 euro da spendere in iniziative culturali. Per godere di tale contributo, sul sito spid.gov.it, i diciottenni muniti di carta d’identità, in corso di validità e del codice fiscale, possono richiedere l’identità digitale per accedere alla piattaforma dedicata www.18app.it. L’iscrizione al sito deve essere completata entro il 30 Giugno. Ai giovani beneficiari sarà attivata una carta elettronica utilizzabile entro il 31 Dicembre 2017.

foto_bonus_cultura

18 anni

Il raggiungimento della maggiore età segna un traguardo ambito da tutti i giovani. Vissuto come spartiacque tra il mondo dell’infanzia e quello adulto. E’ il momento in cui si prendono le prime decisioni importanti che segneranno la vita futura ed anche quello in cui è forte il desiderio di viaggiare per conoscere il mondo. Quale regalo migliore di un bonus che permetta loro di accedere a siti culturali, musei e visitare così città che sono state protagoniste della nostra?

È possibile consultare l’elenco dei luoghi e dei siti dove spendere i voucher del bonus cultura, sulla piattaforma dedicata. Gli esercenti, che hanno aderito all’iniziativa del Ministero della Cultura, hanno avuto accesso all’iscrizione alla piattaforma dedicata, previo accertamento dei requisiti richiesti dall’Agenzia delle Entrate. Questa procedura è ancora aperta fino al termine di scadenza, previsto a fine Giungo 2017.

Buoni

Come attivare i buoni? Tutti i ragazzi italiani nati nel 1998 e nel 1999, possono accedere al bonus cultura. Una volta registrati sul sito www.18app.it, attraverso l’identità digitale, avranno a disposizione una carta elettronica con la quale selezionare le offerte più allettanti.

Una volta scelto l’ingresso al museo, il libro da acquistare in formato cartaceo o elettronico, il concerto a cui partecipare, la piattaforma elettronica creerà il buono che sarà decurtato dai 500 euro iniziali. Il buono può essere utilizzato solo dal beneficiario, intestatario della carta elettronica. Non è possibile acquistare più biglietti per la stessa iniziativa, permettendo a parenti ed amici di usufruire di questa agevolazione. Ogni voucher ha un codice identificativo che può essere mostrato al momento dell’erogazione del servizio, attraverso dispositivo mobile quale tablet, smartphon o attraverso copia cartacea del bonus.

foto_18app

Il governo, attraverso il bonus cultura ha intenzione di favorire la partecipazione dal vivo dei giovani alle varie iniziative culturali, per questo motivo non sono contemplati acquisti di computer e telefoni, mentre è possibile spendere i buoni per corsi di lingua straniera e quelli di musica.

500 euro

Come spendere 500 euro? Il bonus cultura permette l’acquisto di biglietti 18 anni sui siti noti ai giovani, come ad esempio Ticket One per i concerti. Sulla piattaforma preposta, è possibile consultare la mappa dei luoghi fisici ed on line, dove spendere i 500 euro del bonus. Inserendo l’iniziativa a cui siamo interessati, ad esempio digitando la parola spettacolo teatrale e le città limitrofe al comune di residenza, visualizzeremo l’elenco delle iniziative che rientrano nell’offerta dei 500 euro. Le varie applicazioni web, che rientrano nell’iniziativa del Ministero della Cultura per i diciottenni, forniscono indicazioni, sull’acquisto di prodotti afferenti i buoni cultura e la procedura per usufruire del voucher.