foto_bonus_cultura

Bonus cultura confermato per il 2018: 500 euro ai maggiorenni

La legge di stabilità 2018 ha introdotto significative novità rispetto al passato, soprattutto per quanto riguarda i bonus a sostegno delle famiglie. I ragazzi che l’anno prossimo compiranno 18 anni saranno felici di sapere che il Bonus Cultura che prevede l’erogazione di 500€ è stato confermato. Chi nel 2018 compirà 18 anni, ovvero i ragazzi nati nel 2000, potrà richiedere il bonus. Ormai da due anni il bonus cultura, introdotto dal governo Renzi, aiuta i ragazzi nel sostenere spese legate appunto alla cultura, come ad esempio l’acquisto di libri.

Il bonus cultura è davvero molto utile. I ragazzi per richiederlo devono seguire una procedura specifica al termine della quale otterranno 500€. Innanzitutto i ragazzi devono iscriversi sul sito 18app e successivamente seguire alcuni passaggi. Questi soldi possono essere spesi online o in negozio e servono per acquistare beni legati proprio alla cultura. Con questi soldi si possono comprare libri, cd, biglietti per cinema, teatro, concerti o musei. Si possono acquistare anche abbonamenti a musei o teatri.

Il bonus è stato previsto da Renzi come un aiuto fondamentale alla cultura. I ragazzi dovrebbero quindi spenderlo con consapevolezza, comprando libri utili e partecipando ad eventi istruttivi.

Il bonus 18 anni è stato erogato per la prima volta nel 2016 e quindi per i ragazzi nel 1998. Dato il grande successo è stato confermato anche per l’anno successivo, ovvero il 2017. Adesso finalmente la notizia che tanti ragazzi aspettavano: anche per il 2018 sarà possibile fare richiesta.

Legge di stabilità, le novità introdotte

Sono molte le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2018. Ad esempio è stato eliminato l’utilissimo bonus bebè, un sostentamento essenziale per moltissime famiglie. Sono stati invece confermati i bonus mamma domani e il bonus nido, altri due sussidi che le famiglie con figli piccoli possono richiedere.

Fortunatamente anche il bonus cultura è stato salvato dalla Legge di Stabilità. In questo modo tanti ragazzi potranno investire i loro soldi in cose istruttive e utili.