foto_bambino_soldi

Bonus Bebé da 80 euro al mese: al via la domanda

Da oggi, lunedì 11 maggio 2015, è finalmente possibile presentare domanda per il Bonus Bebè , che ha subìto negli scorsi mesi un iter tutt’altro che lineare. Grazie a quest’agevolazione dello Stato, numerose famiglie riceveranno 80 euro al mese per il sostentamento dei figli.

L’assegno del Bonus Bebè verrà riconosciuto per tre anni a tutti i nuclei familiari con reddito Isee fino a 25 mila euro, raddoppiati per chi si ferma a 7 mila euro. Possono fare domanda tutti i genitori con figli nati o adottati tra il primo gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017.

L’Inps ha già fornito nelle scorse settimane tutti i consigli utili per fare domanda, come vi avevamo già elencato in precedente articolo. Precisiamo che la domanda può essere presentata da uno dei due genitori che siano cittadini italiani o comunitari, oppure cittadini di Stati Extracomunitari con permesso di soggiorno UE. Al momento della domanda il richiedente deve essere residente in Italia e convivente con il figlio per il quale si richiede l’assegno.

L’assegno viene corrisposto in rate mensili di 80 euro per ogni figlio a decorrere dalla nascita o dall’ingresso in famiglia del minore e viene erogato fino al compimento del terzo anno di vita del bambino oppure fino al terzo anno di ingresso del minore nel nucleo familiare a seguito dell’adozione o dell’affidamento pre adottivo. L’assegno viene corrisposto in rate mensili di 80 euro, 160 nel caso in cui il reddito Isee sia inferiore a 7 mila euro.

Come presentare la domanda? Per via telematica all’Inps, entro 90 giorni dalla nascita del bebé o dall’arrivo in famiglia. Indispensabile presentare il nuovo foglio Isee, i cui parametri sono cambiati a partire dallo scorso gennaio.