foto_david_bimbo_leucemia

Bimbo di 11 anni ha la leucemia: il bellissimo gesto dei compagni di classe

Bimbo di 11 anni con la leucemia, i compagni di classe si radono a zero

Fa commuovere il gesto di una classe intera, che ha voluto esprimere la sua vicinanza ad un loro compagno affetto da leucemia. Il bimbo si chiama David, ha undici anni e vive a Madrid. Non appena scoperto della malattia, i suoi amichetti hanno deciso di recarsi da un barbiere e radersi completamente i capelli. Il bambino, infatti, a causa della malattia è rimasto calvo.

La storia

Il barbiere a cui i bambini si sono rivolti, tutti insieme, per farsi radere i capelli è rimasto piacevolmente sorpreso dalla richiesta. Ecco perché, quando ha raccontato l’accaduto ai microfoni di Radio Onda Cero, ha ammesso di non aver voluto farsi pagare.

Sono io dovrei pagare per questo, per me è un vero spettacolo e una lezione di vita.

ha raccontato l’uomo.

foto_david

Leggi anche: Bimbo ritorna a scuola dopo la leucemia e gli dedicano una commovente standing ovation. Il VIDEO

foto_bambini_david

Il gesto commovente dei compagni di scuola

I bambini hanno invece motivato la scelta di farsi radere i capelli per far sì che il compagno David non si senta solo, ma anche per fargli capire che essere calvo non può e non deve essere motivo di imbarazzo.

Avere i capelli rasati non è poi così male, anche se si sente molto freddo. Ci siamo tagliati i capelli per un buon motivo, anche i nostri genitori hanno pensato che fosse un’ottima idea, ci hanno detto che erano felici di vederci così vicini a lui

hanno raccontato i giovani.

Leggi anche: Bimbo malato di leucemia: ecco il conforto commovente della sorellina

Per ringraziarli, David ha fatto mandare ai suoi compagni di scuola alcuni giocattoli. Poi, si è recato in ospedale per iniziare il ciclo di cure, in attesa di tornare dagli amichetti che lo aspettano a braccia aperte:

Lo aspettiamo qui a scuola, deve farsi forza perché supererà tutto questo. Non è solo, non vediamo l’ora di rivederlo a scuola tutti i giorni.