foto_belly_painting

Belly Painting: che cos’è, quali colori utilizzare e i benefici

Il Belly Painting è l’arte di colorare la pancia, ovvero una tendenza made in USA ormai diffusissima anche in Italia, che consiste nel fare del pancione una vivace opera d’arte. L’addome materno, a termine di gravidanza e in particolare dal settimo mese in poi, è abbastanza grande e sporgente da divenire una vera e propria tela per dare libero sfogo alle sensazioni della mamma e del papà attraverso tutte le forme e colori che desiderano.

I colori che vengono utilizzati sono gli stessi del più comune body art (privi di sostanze irritanti o allergizzanti), adatti alla pelle, naturali, atossici, facilmente reperibili e soprattutto vanno via dopo una doccia, ma servono a fotografare un momento particolare della gestazione e a conservarne il ricordo per il futuro.

Il Belly Painting è una procedura assolutamente sicura, che serve solo a familiarizzare col pancione, verso il quale esistono ancora troppo spesso miti da sfatare: per esempio, le nostre nonne dicevano che non andava toccato per non fare male o disturbare il bambino, ma nella realtà dei fatti la mamma deve assolutamente seguire i colpetti e i calci che il feto usa come segnali per interagire con lei, anche perché il piccolo non ancora nato riconosce il suono della sua voce e persino i movimenti che solita fare per accarezzarlo.

Pertanto non rappresenta affatto una procedura rischiosa ma anzi serve anche ai fratellini maggiori o al papà per sfruttare questo momento di fantasia e decorare il pancione come meglio preferiscono, disegnando animali, fiori, o spesso pure cicogne e neonati attraverso i pennelli o addirittura le dita. Alcune mamme preferiscono colorare loro stesse la pancia, tracciando delle linee colorante che mimano i movimenti che sentono compiere dentro al piccolo. C’è anche chi si diletta a preparare i colori in casa, ad esempio mescolando un cucchiaino di amido di mais, mezzo di acqua, mezzo di crema idratante e un colorante alimentare.

Esistono inoltre alcune artiste professioniste che ormai hanno creato un vero e proprio gruppo di lavoro su commissione, ingaggiate quindi da mamme esigenti che vogliono rilassarsi e rendere magico questo momento scegliendo anche gli abiti da indossare, la pettinatura, il trucco e uno scenario adatto al ricordo di questa esperienze; molte protagoniste dello spettacolo hanno iniziato questa tendenza che ormai è diventata estremamente comune.

È quindi un’attività ludica tutt’altro che estetica, piuttosto comunicativa e divertente oltre che intensamente creativa che migliora la sicurezza e soprattutto l’umore della mamma. Un’esperienza che rende felice la donna e assolutamente da consigliare a tutte le future mamme!

foto_bellyp foto_bellyp_4 foto_bellyp_3 foto_bellyp_2
<
>