foto_voglie_bimbi

Bambini, voglie sulla pelle: la posizione determina il carattere del bambino

Le voglie: cosa sono

Quanti di noi hanno una o più voglie sulla propria pelle? Per ‘voglia’ intendiamo una macchietta che si viene a formare prima della nascita. Ci sono diversi tipi di voglie: si parla di “angioma infantile” per indicare una sorta di rigonfiamento della pelle, spesso di un colore rosso acceso. In altri casi la macchia può presentarsi più scura, ed è comunemente nota come ‘caffellatte’.

Voglie sui bambini, le curiosità

Le voglie quando sono evidenti sopra la pelle dei bambini risultano ancora più tenere. Possono essere grandi, piccole, sparire subito o restare impresse per tutta la vita. Spesso molti, quando crescono, tendono a vergognarsi di queste piccole macchiette: in realtà una voglia caratterizza non deve essere vista come una imperfezione della pelle, ma al contrario come una peculiarità.

foto_pelle_bambino

Leggi anche: Voglie in gravidanza: quando iniziano e da cosa dipendono

Perché si chiamano voglie

Partiamo dal nome: perché queste macchiette sono chiamate voglie? Anche se ogni cultura ha la sua tradizione a riguardo, tendenzialmente le macchie della pelle sono chiamate in questo modo perché si associano ad una particolare ‘voglia’ avuta dalla mamma durante il periodo di gravidanza.

Paese che vai, ‘leggenda’ che trovi

Come abbiamo detto, però, ogni Paese ha la propria spiegazione al riguardo. In Olanda, ad esempio, le macchie della palle vengono chiamate “chiazze della madri”, associate ad un evento particolarmente pauroso che ha interessato la gestante durante la gravidanza. In Iran, invece, la ‘voglia’ appare sul bambino se la gestante si tocca in qualche parte del corpo durante l’eclissi solare.

foto_voglie

Leggi anche: Voglie in gravidanza: una mamma ha mangiato per 9 mesi bastoncini di gesso

Le voglie danno indicazioni sul carattere del bambino

Un’altra curiosità che riguarda le voglie, è la loro forma. Secondo le tradizioni popolari, infatti, le voglie si caratterizzano anche in base alla dimensione, alla forma, e al punto del corpo in cui si trovano. Ciò significa che, secondo le credenze, se il bimbo presenta una macchietta in fronte da grande sarà un tipo attraente, mentre se il piccolo porta la macchia sul lato destro del corpo vuol dire che è dotato di grande intelligenza. Il lato sinistro, invece, è indice di una persona impulsiva e stravagante.

Vostro figlio presenta una macchietta sul collo? State sereni: significa che il piccolo è destinato a vivere felicemente una vita piena di amore. Se il bambino invece ha una o più voglie sulle gambe o sulle braccia significa che proverà un amore sconfinato per la propria famiglia.

foto_voglia_emoangioma

Leggi anche: Voglie sulla pelle del neonato: da cosa dipendono realmente

Chi ha delle voglie sulla schiena ha una personalità aperta e sincera, mentre il discorso è diverso se le voglie compaiono sul sederino. In quel caso, quando si tratta di un maschietto, sul gluteo destro è indice di segno negativo mentre su quello sinistro di personalità. Per le femminucce, invece, avere una voglia sul gluteo destro significa possedere una eleganza innata, mentre sulla parte sinistra sta ad indicare una grande generosità.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *