foto assegni familiari dopo quanto tempo arrivano

Assegni familiari: dopo quanto tempo arrivano

Assegni familiari dopo quanto tempo arrivano

Spesso sentiamo parlare di assegni familiari e assegni figli a carico. Questi sono solo alcuni dei bonus messi a disposizione dal Governo per l’aiuto e il sostentamento economico di famiglie particolarmente numerose, di neo-mamme o di donne disoccupate. Ma gli assegni familiari, dopo quanto tempo arrivano?

Assegni familiari 2017

La richiesta di assegni familiari è numerosa e cospicua tutti i giorni. È comprensibile, dunque, che i tempi di attesa possono essere lunghi per la definizione delle pratiche. Gli assegni familiari sono un supporto al reddito di alcune famiglie i cui componenti fanno parte di determinate categorie di lavoratori.

Si tratta di assegni che vengono erogati dal’Inps a patto che si rispettino alcuni requisiti. Gli importi degli assegni familiari sono proporzionali al reddito della famiglia, calcolato ogni anno in dipendenza dal cambiamento dell’indice dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati.

assegni familiari

Tabella assegni familiari 2017

Per richiedere il diritto a recepire gli assegni familiari, è necessario procurarsi il modulo per gli ANF 2017, che dev’essere presentato al datore di lavoro se si è lavoratori dipendenti, o direttamente all’INPS se si è addetti ai lavori domestici, agricoli dipendenti o nel caso di lavoratori parasubordinati.

Per quanto riguarda i requisiti, questi fanno riferimento innanzitutto alla composizione del nucleo familiare e al reddito. Per avere diritto alla corresponsione degli assegni familiari, infatti, questo non deve superare certi limiti mensili.

L’Inps, ogni anno, rende nota la tabella assegni familiari 2017, ovvero una tabella dei livelli di reddito familiare per il pagamento dell’assegno per il nucleo familiare. I livelli di reddito sono stati rivalutati tenendo conto della variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo. Tuttavia, quella dell’anno corrente risulta analoga a quella dello scorso anno.

Calcoli assegni familiari

Nel momento in cui vengono soddisfatti tutti i requisiti, verrà accreditato il 1° giorno di paga l’assegno familiare relativo al mese preso in considerazione. Gli importi che verranno erogati corrispondono a 8,18 euro per i lavoratori agricoli, 1,21 euro per i figli dei piccoli coltivatori diretti e 10,21 euro per tutte le altre categorie di lavoratori. Tali somme saranno poi moltiplicate per il numero dei componenti del nucleo familiare.

tabella assegni familiari

Assegni familiari arretrati

È possibile richiedere anche gli assegni familiari arretrati. Come? Gli assegni familiari arretrati devono essere richiesti direttamente al datore di lavoro presso il quale si è prestato servizio, anche se l’attività è cessata: solo in caso di accertata impossibilità, per la ditta, di anticipare gli assegni, gli stessi dovranno essere richiesti direttamente all’Inps.

Gli assegni familiari arretrati dovuti sulla disoccupazione, su integrazioni salariali, o sulla pensione, vanno invece domandati direttamente all’Inps. Gli arretrati si prescrivono in 5 anni, che decorrono dal primo giorno del mese successivo a quello di maturazione dell’assegno.