alcol

Alcol in gravidanza: perché fa male

Alcol in gravidanza

Cattive abitudini come fumo e alcol in gravidanza sono assolutamente bandite. La tossicità di queste sostanze può essere rischiosissima per lo sviluppo del feto. Sarebbe buona regola eliminarle del tutto sin dai primi giorni di gravidanza. In particolare analizzeremo il ruolo dell’alcol durante la gravidanza.

Bere in gravidanza. Si può erroneamente pensare che bere vino faccia buon sangue e dunque sia benefico. In verità è consigliato astenersi dal consumo di alcol anche se si sta pianificando una gravidanza. Sia che si tratti di birra, vino o superalcolici in gravidanza la regola è la stessa perchè tutti gli alcolici possono compromettere seriamente la salute del bambino che si sta aspettando ed è per questo che non bisogna mai sottovalutare i rischi del bere alcol.

Alcol

L’alcol anche se in piccole quantità può essere considerato un vero e proprio veleno per il feto che si sta sviluppando. Anche se assunto quindi a piccole dosi bisogna avere consapevolezza che queste giungono al bambino che non è in grado di metabolizzarle ed è dunque a rischio per i suoi effetti nocivi. La cosiddetta sindrome feto alcolica è l’insieme di patologie gravi connesse all’uso e abuso di alcol in gravidanza.

Può comprendere conseguenze molto serie come:

  1. basso peso alla nascita;
  2. compromissione dello sviluppo neurologico;
  3. malformazioni e lesioni a carico di organi interni;

alcol_in_gravidanza

Alcolici

L’alcol fa male. Non consumando sostanze alcoliche in gravidanza queste problematiche si possono completamente evitare. E importante è sottolineare come nessuna dose di alcol in gravidanza seppur minima può essere considerata sicura. Meglio optare per un aperitivo analcolico o un cocktail analcolico piuttosto che trascurare l’importanza degli effetti dell’alcol in gravidanza. Rinunciare ad un bicchiere di vino in gravidanza o evitare di bere birra in gravidanza è un atteggiamento responsabile e che preserva il bambino da tutti i danni connessi all’ingestione di alcol.

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, adoro il mondo dei bimbi trascorro con loro la maggior parte del mio tempo facendogli da tata. Mi diletto a scrivere per Passione Mamma e ciò mi riempie di gioia e soddisfazione. Sogno di scrivere un libro dedicato al mondo delle donne in dolce attesa, perché ritengo sia davvero straordinario ciò che la natura ci ha donato. Email: f.fiore@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *