foto_hi_tech_gravidanza

Abbigliamento premaman Hi-Tech per donne in gravidanza

Attività fisica in gravidanza

I benefici dello sport durante i 9 mesi di gestazione sono ormai noti; il tutto purché si evitino tutte le attività a rischio di caduta o di contatto diretto con l’addome. Insieme a una dieta sana ed equilibrata l’attività sportiva riduce il rischio di incorrere in gravidanze a rischio di patologie ostetriche, più o meno gravi. È dimostrato, infatti, che lo sport in gravidanza riduce la possibilità di diabete gestazione, ipertensione e depressione del post-partum. Il nuoto, la danza del ventre e lo yoga in gravidanza favoriscono la salute e l’umore.

Parametri di benessere in gravidanza

Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità le gravidanze fisiologiche sono circa l’85%; tuttavia ogni gravidanza necessita di un preciso monitoraggio del benessere materno. Se la mamma è in condizioni ottimali, anche il bambino lo sarà di conseguenza. Anche in gravidanze del tutto normali è fondamentale eseguire una rilevazione dei parametri vitali e di evoluzione della gestazione, al fine di comprendere improvvise deviazioni verso la patologia. E’ quindi utile la rilevazione dei parametri cardiaci, in primis, come la frequenza dei battiti del cuore e la pressione arteriosa.

Attività fisica in gravidanza

Novità tecnologiche per future mamme

OB Scienze nel corso della Cosmofarma Exhibition, la fiera interazionale sull’innovazione farmaceutica e sull’healtcare (a Bologna fino a domenica), ha presentato una linea di abiti intelligenti pre e post parto. Si tratta di top, t-shirt e fascia che rilevano il battito cardiaco materno e lo inviano allo smartphone; questo poi lo registra ed elabora l’attività fisica personalizzata per la donna. Questa nuova linea si chiama iMamma MumTechWB; esso costa di un indumento dotato di sensori, un’unità elettronica che trasmette e la app del cellulare.

I sensori a cui si fa riferimento sono tessili e integrati quindi nel capo d’abbigliamento stesso; essi rilevano il segnale elettrocardiografico. La applicazione per smartphone di riferimento è iMamma, che consente alla donna di svolgere allenamenti programmati sempre diversi per ogni fase della gravidanza e del puerperio. La app sincronizza tutti i dati, li salva e li rende accessibili in ogni momento. In tal modo la mamma che li indossa ha sempre a disposizione i suoi dati personali e i parametri cardiaci momento per momento.