foto_neonato_abbandonato

Abbandona la figlia neonata perché malformata: “Sembra un alieno, è una maledizione”

Abbandona la figlia neonata perché sembra un alieno ed è una maledizione. È questa l’assurda e sconvolgente motivazione con cui Priyanka, giovane mamma indiana di venticinque anni ha giustificato l’allontanamento definitivo dalla creatura che lei stessa ha messo al mondo.

Abbandona la figlia-alieno: “È una maledizione”

Secondo quanto detto dal Mirror – quotidiano britannico – e riportato da Leggo, la piccola bambina indiana non avrebbe ancora un nome. La sua deformazione fisica è dovuta ad una protuberanza di grandi dimensioni sulla testa e da una eccessiva sporgenza degli occhi.

Secondo i referti medici, la piccola sarebbe affetta da una malformazione congenita dovuta alla cattiva e poca nutrizione della mamma. La denutrizione della donna venticinquenne avrebbe dunque causato nella piccola un grave assottigliamento della pelle ed una rara deformazione del cranio.

La possibilità di sopravvivenza a questa rarissima ed ignota malattia è quasi nulla. Solo un individuo su un milione ha la possibilità di salvarsi da questa deturpazione fisica molto grave che nella stragrande maggioranza dei casi porta alla morte.

La piccola ha scatenato a sé migliaia di dicerie. Nel villaggio nel quale è stata data alla luce c’è chi la considera la reincarnazione di una divinità; al contrario, alcuni (tra cui la stessa madre) ritengono che la bimba sia maledetta e non sia altro che una punizione.

La mamma sembra essersi pentita ma preferisce non allattarla

Pare, tuttavia, che la mamma sia pentita del rifiuto iniziale nei confronti di sua figlia, tanto che “continuo a maledirmi. Ho pregato tanto per avere un figlio sano. Ora sono preoccupata per il suo futuro” riporta il tabloid inglese che ha dedicato un’intera pagina a questa triste ed assurda storia. Nel frattempo la donna preferisce evitare di allattare la figlia.

Apprendendo la notizia, in molti definiranno assurdo che, in una cultura fortemente radicata dove fino a poco tempo fa – ed in alcuni casi tutt’ora – vigono ancora matrimoni combinati, l’abbandono della bambina alieno sia vista come un normalità.

C’è da dire, però, che anche nei paesi più occidentali tristemente noti sono gli abbandoni sempre crescenti di bambini, normodotati o disabili che siano. Segno di quanto, nelle due culture apparentemente distanti, a cambiare siano esclusivamente le modalità.