foto_menopausa

A che età si va in menopausa: i sintomi da riconoscere

A che età si va in menopausa

L’orologio biologico non si ferma e arriva sempre il momento che dà inizio alla menopausa, che può cambiare da donna a donna, dipende da fattori ormonali e genetici. Di solito il periodo in cui si verifica l’evento è compreso tra i 48 e i 52 anni, mentre se l’età della menopausa è minore o superiore a questo tempo si tratta di casi particolari. Per questo è bene recarsi da un ginecologo quando si verificano i primi sintomi della menopausa.

Menopausa

Cos’è la menopausa? La menopausa è la mancanza di mestruazioni per almeno 12 mesi consecutivi ed è la fine del periodo fertile per le donne, le cui ovaie smettono di produrre follicoli ed estrogeni.

Quanto dura la menopausa? Una volta iniziata questa fase non c’è possibilità che possa ritornare il ciclo. Infatti, è difficile notare la presenza di perdite di sangue in menopausa, se questo avviene è meglio consultare un medico e verificare l’origine del problema.

Menopausa sintomi

Quali sono i sintomi della menopausa? I sintomi della menopausa oltre alla mancanza delle mestruazioni, possono essere la presenza di palpitazioni anche a riposo, un calo del desiderio sessuale, dovuto proprio alla diminuzione di estrogeni, così come una minore lubrificazione. Inoltre, oltre a dei cambiamenti fisici, come l’aumento di peso o l’invecchiamento della pelle, ci sono anche cambiamenti dell’umore.

Si verificano facilmente situazioni di angoscia, di ansia che provocano anche difficoltà nel prender sonno e nel vivere notti serene. Per la menopausa sintomi i giramenti di testa ne fanno parte, così come l’incontinenza e l’eccessiva sudorazione.

Premenopausa

Quando dopo i 40 anni se si presenta il ciclo irregolare le cause si possono trovare le cause proprio nella fine della fase fertile, si tratta di disturbi della premenopausa.

Nella premenopausa i sintomi iniziali sono proprio le mestruazioni che saltano per qualche mese e a volte sono abbondanti, altre volte leggere, che possono durare qualche giorno o più dei classici 5 giorni. Esistono molti casi in cui in premenopausa il ciclo è lunghissimo o il ciclo è scarsissimo.

La premenopausa quanto dura? Questa fase è molto lunga, può iniziare anche 5/6 anni prima che si verificano i primi disturbi della menopausa.

a che età si va in menopausa

Ciclo due volte in un mese

Tra i sintomi della premenopausa c’è anche la possibilità che si presenti il ciclo 2 volte in un mese, un ciclo scarso e scuro che si alterna a un ciclo lungo. Le irregolarità sono molto frequenti e preannunciano il termine dell’età fertile.

Menopausa precoce

L’età media in Italia e non solo è di 48 – 52 anni, in altri casi si parla di menopausa anticipata se si verifica prima dei 45 anni, definita anche prematura. Quella precoce, invece, si presenta in età fertile, prima dei 40 anni e può dipendere da alterazioni genetiche, da situazioni familiari, da malattie autoimmuni o da cisti o tumori alle ovaie o anche da cure e farmaci come la chemioterapia.

Menopausa sintomi iniziali

I sintomi della menopausa precoce sono gli stessi disturbi della menopausa con vampate, ansia, assenza di ciclo, cambiamenti fisici e umorali. Questi sintomi di menopausa, però, sono molto simili a quelli che si presentano in un periodo molto stressante. Per avere certezze è sempre meglio fare una visita dal ginecologo.


Leggi anche: Che cos’è la menopausa precoce


Menopausa sintomi età

Gli effetti della menopausa si presentano dopo i 45 anni fino ai 52, superato questo periodo si parla di menopausa tardiva. Dipende molto da fattori genetici, ma in questo caso bisogna sottoporsi a più controlli in quanto c’è un rischio maggiore di sviluppare tumori alle ovaie o al seno.