foto_i_bambini_e_lo_sci

A che età i bambini possono andare sugli sci

La stagione sciistica è ormai alle porte, gli impianti di risalita stanno per aprire i loro battenti, non resta dunque che organizzarsi e pianificare la famosa settimana bianca insieme a tutta la famiglia. Ma l’interrogativo che ci poniamo è: a che età i bambini possono iniziare ad andare sugli sci? Scopriamolo insieme.

Come è noto, è più facile apprendere certe abilità da piccolini piuttosto che ad un’età avanzata. Ovviamente, non sarà semplicissimo per il bambino cimentarsi in una qualche attività sportiva come ad esempio lo sci, tuttavia inizierà ad imparare passo passo con curiosità e tanto divertimento quello che la disciplina impone.

Allora a che età è possibile mettere gli sci ai piedi dei bambini? Sembrerà una follia eppure i bimbi possono iniziare a sciare anche molto precocemente intorno ai 3/4 anni, perché possiedono la struttura fisica per potersi mantenere in equilibrio. Finché non venga loro imposto e quindi sia una scelta dettata da un loro desiderio, sciare sarà un vero e proprio spasso. Naturalmente faranno senz’altro esperienza di scivoloni e cadute per questo motivo è d’obbligo fargli indossare il caschetto per proteggergli la testa da eventuali urti.

Fargli prendere il maestro, risulterà la scelta più consona, specie per le prime volte sulla neve, perché alcune nozioni di base come l’educazione ed il rispetto degli altri insieme alle regole da adottare sulle piste da sci, non potranno essere apprese altrettanto bene da genitori che si improvvisano professionisti di questa disciplina sportiva.

È una grande emozione per i bambini scivolare sulla neve: a 4 anni più che la tecnica, verrà sperimentato lo sci sotto forma di gioco mentre a partire dai 7 anni si cercherà di far apprendere loro l’abilità in toto.

Il vantaggio di frequentare una scuola di sci a partire da 4 anni, sarà anche quello di consentire al bambino di avere delle occasioni in più per socializzare con altri suoi coetanei con i quali avrà la possibilità di migliorarsi e divertirsi.