foto_mamma_bambina

8 cose salva mamma

Chiamatele “cose salva-mamma” o “cose-che-ti-risolvono-il-pomeriggio”: vediamo in questo post quello che ogni mamma deve ricordare, fare o avere per affrontare piacevolmente e senza sorprese la giornata con il proprio figlio.

  1. Salviette.
  2. Abituatevi a portarle sempre con voi: tornano utili in numerosi casi. Dal cambio pannolino alla semplice pulizia delle mani prima della merenda al parco. Utile tenere sempre pronta, in casa o in macchina, anche una borsa con un cambio (adeguato alla stagione), anche quando il bambino ha tolto il pannolino.

  3. A proposito di merenda…
  4. È risaputo che i bambini talvolta sono nervosi o irritabili semplicemente perché hanno fame: quando li prendete dal nido o dalla materna ricordate di avere a portata di mano uno snack salutare ma appetitoso da proporre al bambino. Esistono cracker a base di svariati cereali, biscotti per la prima infanzia, barrette di frutta e cereali a misura baby: non occupano neanche tanto spazio in borsa.

  5. Dove sarà il suo pupazzo preferito?
  6. Se il bambino ha una predilezione per un certo gioco – dal peluche ai personaggi, dai pastelli al librino – dovrete essere certe di sapere più o meno sempre dove si trova quel gioco. L’ideale sarebbe che il bambino lo riponesse sempre nello stesso posto… Ma prima che lo faccia davvero sarà troppo grande. Dovete pensarci voi!

  7. Ciuccio e oggetto del cuore
  8. Potrete sentirvi schiave di questi oggetti, ma per il bambino, fino ad una certa età, sono un modo per rilassarsi e addormentarsi serenamente. Per “salvarvi le notti”, dovrete sempre sapere dove si trovano o avere un’alternativa accettabile per il bambino, nel caso il ciuccio o la “nanna” di vostro figlio siano rimasti dai nonni…

  9. Ripetizione e novità.
  10. I bambini amano la routine, è vero, ma nella lista delle “cose salva-mamma” dobbiamo metterci anche un po’ d’inventiva. Una proposta di un’attività diversa ogni giorno vi salverà svariati pomeriggi piovosi, quando davvero non si sa che fare in casa. Un piccolo sforzo: un giorno si guardano le foto dei nonni, un giorno si gioca “a pentole”, un giorno si fanno i biscotti…

  11. I regali di compleanno.
  12. Ecco un semplice trucco che ho imparato col tempo e che mi sento di scrivere nella lista di “cose salva-mamma”: se organizzate una festina di compleanno per vostro figlio, sicuramente arriverà una piccola valanga di regali, grandi o piccoli. Tenetene da parte qualcuno da aprire per quando il bambino sarà a casa ammalato: per lui, o lei, sarà una gioia.

  13. Bolle e palloncini.
  14. Fanno parte della grande categoria dei giochi salva-mamma: per diversi anni di vita del bambino, bolle e palloncini hanno un incredibile appeal in maschi e femmine. Teneteli sempre in casa: gonfiando palloncini o facendo bolle si può trascorrere un intero pomeriggio!

  15. Canzoni
  16. Tutti conoscono almeno tre o quattro filastrocche o canzoncine in rima: da sempre, il semplice cantare, battere le mani o giocare con la musica salva le mamme dei quattro angoli del globo dai pianti inconsolabili tanto dei primi mesi di vita quanto dei due o tre anni, quando le lacrime derivano da motivi diversi.

bambino-giochi-pupazzi-peluches bolle_b_n mamma-contenta Palloncini
<
>

Toscana, 34 anni, giornalista da più di 10, sono mamma di Giovanna e Damiano. Su PassioneMamma.it trovate il diario settimanale della mia seconda gravidanza e tanti articoli che nascono dalla vita di tutti i giorni di una "bis-mamma". Email: a.fedeli@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *