foto_sonno_neonato

5 segnali che il neonato invia quando ha sonno

Riconoscere quando il neonato ha sonno e assecondare il suo bisogno di dormire costituisce un aspetto essenziale che concorre certamente al suo benessere. Ma quali sono i segnali che il neonato invia quando ha sonno? Ne abbiamo individuati 5 tra i più frequenti, andiamo a scoprire quali sono.

Comprendere i segnali indicativi del sonno del neonato, è piuttosto semplice per una mamma. L’istinto, l’empatia e le sensazioni che si è in grado di recepire dal bambino conducono a soddisfare i suoi bisogni primari, compreso il sonno. Alcuni segnali che il piccolo invia sono comuni a tutti i bambini, ma di quali segnali si tratta? Ne abbiamo elencati 5 tra i più frequenti:

  1. il bambino è smanioso, appare agitato ed insofferente, sfugge a qualsiasi tipo di distrazione gli venga proposto. Predilige stare tra le braccia della mamma sentirne il suo contatto e solo in questo modo potrà sentirsi al sicuro e dunque in grado di addormentarsi sereno. Se attaccato al seno dopo pochissimi istanti prenderà sonno;
  2. si tocca l’orecchio e sbadiglia a più riprese questo è un classico ed inconfondibile segnale che il piccolo invia dimostrando di avere sonno. Non farlo addormentare quando ne avverte la necessità, può renderlo nervoso ed irrequieto e tra l’altro significherebbe scombussolargli la sua giornata perché ricordiamolo i bambini hanno sono molto abitudinari e seguono una sorta di routine nel percorso che li porterà alla crescita;
  3. guarda fisso nel vuoto anche questo è un segnale molto evidente e facile da captare. Il piccolo ha lo sguardo perso, sembra non avere le forze sufficienti per reagire al suo desiderio di sonno. In questi momenti, perde interesse per le persone che gli sono attorno e non è attratto dal gioco;
  4. intona una nenia simile ad un lamento ma non è nient’altro che un modo per cantarsi la ninna nanna da solo. Tutti i bambini lo fanno e non si tratta di un pianto, sembra più quasi un lamento ed è il momento a cui seguirà in pochi attimi l’addormentamento. Cullarlo tra le braccia o nella carrozzina, gli faciliterà senz’altro le cose;
  5. desidera di buon grado il ciuccio. Per i bimbi che ne fanno uso, il ciuccio è fondamentale al momento che precede il sonno, infatti sembrano ricercarlo e gradirne la sua presenza la quale placherà la smania tipica che precede il sonno e faciliterà dunque l’addormentamento.Riconoscere i segnali che identificano quando il neonato è stanco è fondamentale al loro benessere poiché il sonno contribuisce a farli crescere più sani.
sonno agitato pianto neonato neonato Mamma e bambino con ciuccio
<
>