foto_regalo_coppia

3 motivi per cui il papà deve fare il regalo alla mamma dopo il parto

Quando nasce il bambino le attenzioni di parenti e amici sono tutte incentrate sul nuovo arrivato, mettendo da parte la neo mamma che ha tenuto in grembo il pargolo per nove lunghi mesi e ha poi affrontato lo stancante parto. I regali sono quindi tutti per il neonato e la genitrice viene messa da parte, ciò è comprensibile visto che si vuol conoscere il piccolo, ma è importante il ruolo del partner in questo momento. Abbiamo infatti trovato tre motivi per cui è bene che il papà faccia un regalo alla mamma.

  1. Per ricordare alla donna che è sempre attraente: è necessario farla sentire sempre piacevole nonostante il cambiamento fisico e ormonale ancora in atto dopo il parto. Nel delicato periodo del puerperio è normale che la neo mamma si senta triste e abbandonata, quindi non c’è niente di meglio che un bel regalo da parte del partner, magari anche un completino intimo, pronto a simboleggiare che lei resta sempre al centro dei suoi pensieri nonostante la nascita del figliolo.
  2. Per dimostrarle gratitudine: perché la sua lei si è dimostrata coraggiosa, magari ha fatto ore e ore di travaglio oppure ha subito un doloroso taglio cesareo. Insomma è fondamentale un regalo come segno di riconoscenza nei confronti della propria donna.

  3. Leggi anche: Quale anello regalare a una neo mamma


  4. Perché non è giusto che nessuno pensi più alla mamma: a volte spostando le accortezze sul bebè la donna si sente semplicemente come un contenitore vuoto; tutti i regali sono destinati al nuovo arrivato e pure se la genitrice non lo darà mai a vedere un pensiero per lei fa sempre piacere.
donna regalo regali natale intimo foto regalo foto_coppia_bacio
<
>

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *