foto_bimbo_soffocamento

Resta soffocata dopo un boccone di cibo: muore a due anni

Tragedia a Torino

Stava mangiando a casa di amici in compagnia dei suoi genitori. Poi, la tragedia. Lo scorso dodici agosto una bambina di soli due anni è morta per soffocamento da cibo: un boccone le è andato per traverso, a poco è valso il traporto immediato presso l’ospedale Regina Margherita di Torino. La piccola è morta dopo quattro giorni di coma.

I fatti

È deceduta il 16 agosto la bambina rimasta vittima di un boccone di cibo. La piccola risiedeva con la famiglia Condove, un comune in provincia di Torino. Sul corpo della piccola è stata eseguita l’autopsia volta ad accertare la dinamica dei fatti, anche se gli inquirenti che stanno seguendo il caso ritengono che si tratti di un tragico incidente. I genitori della vittima hanno dato il proprio consenso all’espianto degli organi.

foto_soffocamento

Leggi anche: Bambini e soffocamento: cibi da non dare fino ai 5 anni

La morte per soffocamento

La drammatica vicenda pone di nuovo l’accento sulla morte per soffocamento, una delle cause più diffuse di decesso soprattutto in età infantile. Per prevenire tutti i casi di soffocamento da cibo, il 118 ha diffuso un vadecum che potrebbe salvare la vita ai più piccoli.

Le norme per prevenire il soffocamento

Fino ai cinque anni di età, secondo gli esperti, è bene che le pietanze grandi siano tagliate in pezzetti dal diametro in media non superiore a 5 millimetri (per i bambini più piccoli) e 1 cm per quelli più grandi.

foto_ambulanza

È poi necessario che ogni genitore riconosca immediatamente i segnali di ostruzione severa delle vie aeree e dell’arresto cardiaco che ne potrebbe derivare. In un primo momento, gli esperti raccomandano infine di attuare manovre di sicurezza, ma solo se le si conoscono perfettamente. In ogni caso è bene rivolgersi subito al 118 e seguire le indicazioni degli operatori medici.

Mai togliere gli occhi di dosso dai propri figli, dunque, soprattutto quando si mangia.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *