foto_ladri

Famiglia aggredita in casa: tutti salvi grazie alla figlia undicenne

Paderno Dugnano, blitz in casa

Hanno fatto irruzione in una villetta armati di coltello, tenendo in ostaggio per ore moglie e marito. A salvare i genitori è stata la figlia, di soli undici anni, che è riuscita a chiamare i carabinieri. Decisivo l’arrivo dei vicini di casa, che hanno bloccato uno dei rapinatori. È successo a Paderno Dugnano, comune italiano di poco meno di cinquantamila anime, nella provincia di Milano.

I fatti

La piccola bimba di soli undici anni non si è fatta intimorire dai malviventi e dalle grida dei genitori, anzi: dimostrando coraggio e nervi saldi, ha prontamente preso il cellulare ed allarmato i carabinieri, che si sono precipitati in casa. La mamma della piccola era sorvegliata a vista da un ladro, mentre l’altro minacciava con un coltello da macellaio il padre, che è stato costretto a dargli il denaro custodito in casa. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, si tratta di una cifra intorno ai diecimila euro.

foto_carabinieri

Leggi anche: Ladri rubano l’orsacchiotto di un bambino: la mamma chiede sul web: “Fatemelo ritrovare”

La via presso la quale è avvenuto il tentativo di furto è piena di villette basse con giardino, facili da occupare. I fatti risalgono intorno alle 19 dello scorso venerdì. In casa, in quel momento, si trovavano i padroni di casa insieme alla figlia undicenne e al fratellino più piccolo.

La donna, convinta che si trattasse dei dipendenti del marito (un imprenditore titolare di una ditta di trasporti), ha aperto il cancello esterno della villa senza controllare chi fosse: si è ritrovata così due uomini con casco su uno scooter.

foto_ladri

Sono arrivati con uno scooter, con il casco in testa che copriva la faccia, uno di loro mi ha teneva ferma all’ingresso, mi spingeva contro il muro e mi ripeteva “stai calma e non ti succede nulla.

ha raccontato la donna ancora sotto shock.

Approfittando di un momento di distrazione di chi la teneva in ostaggio, la donna trentaseienne ha urlato a più non posso per cercare di chiedere aiuto ai vicini, incaricando poi la figlia di chiamare il 112.

Leggi anche: Melissa Satta, paura per il figlio: ladri in casa durante la notte

La bambina lo fa, e a quel punto uno dei due ladri le strappa il telefonino dalle mani correndo verso lo scooter per scappare. Troppo tardi: la donna aveva già chiuso il cancelletto esterno, “intrappolando” i due nella loro proprietà. Nel frattempo, sono arrivati anche i vicini di casa che hanno aiutato la coppia malcapitata a mettere fine a quest’incubo.

Uno dei due ladri è riuscito a scappare ed è al momento ricercato; l’altro, un ventenne di Milano, è stato arrestato e portato in carcere a Monza, dove dovrà rispondere di rapina aggravata.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *